KNIGHT FRANK: andamento tendenziale globale dei prezzi delle case, nel primo trimestre del 2021 (Roma +3,1% | 107esimo posto)

Knight Frank - Global Residential Cities Index primo trimestre 2021

Secondo quanto riportato nell’ultimo “Global Residential Cities Index” elaborato da Knight Frank, i prezzi delle case a livello globale, nel 2021, hanno raggiunto i livelli massimi di crescita dal 2007.
Si tratta di un trend particolarmente interessante, anche se il mercato immobiliare non ha avuto ovunque la stessa vivacità.

Prezzi delle case, un andamento a doppia velocità:
Il primo trimestre del 2021 ha registrato, sempre a livello globale, un incremento medio del 7,4% del costo delle case.
L’analisi ha preso in considerazione l’andamento del mercato in 150 diverse città.

Continua la lettura

EUROSTAT: i dati sulla prevedibile diminuzione media degli acquisti di abitazioni nel 2020

 EUROSTAT diminuzione tendenziale numero compravendite nel 2020

Nel 2020, il numero di transazioni immobiliari è diminuito in diversi paesi dell’UE rispetto al 2019, nonostante la continua tendenza al rialzo dei prezzi delle case.
Questo calo del numero di transazioni arriva dopo un aumento in quasi tutti questi paesi nel 2019, rispetto al 2018.

I dati sul numero di transazioni immobiliari sono disponibili per 13 paesi dell’UE.

Continua la lettura

PREZZI del mercato residenziale: l’andamento nel Q1 2021, in 56 paesi nel mondo (Italia +1,6%)

Knight-Frank-Prezzi-delle-case-dal-quarto-trimestre-2006-Media-globale-e-variazione-annua

A livello globale, i prezzi delle case stanno aumentando al tasso più rapido dal quarto trimestre del 2006.
Il Global House Price Index di Knight Frank – un mezzo per confrontare i prezzi medi in 56 paesi e territori – è aumentato del 7,3% nel primo trimestre del 2021.

La Turchia guida la classifica per la crescita annuale dei prezzi per il quinto trimestre consecutivo, ma – escludendo l’inflazione ed i prezzi reali – la crescita reale è di circa il 16% all’anno.
A parte la Turchia, la top ten è in gran parte composta da nazioni sviluppate, tra cui Nuova Zelanda (22%), Stati Uniti (13%), Svezia (13%), Austria (12%) e Canada (11%).

Continua la lettura

Panoramica sulle prospettive del mercato immobiliare italiano ed europeo

EMEA asset class strategica per il 2021

Le misure restrittive per il COVID-19 applicate dai vari paesi europei hanno avuto ripercussioni più o meno gravose sui mercati immobiliari locali.
Finora i prezzi si sono dimostrati, nel complesso, abbastanza resilienti anche se com’è noto i valori degli immobili si muovono in ritardo rispetto ai volumi delle transazioni.
Pertanto, è prematuro anticiparne l’effetto reale.

I canoni di affitto invece hanno subìto una significativa riduzione a seguito del crollo della domanda, soprattutto in quei mercati europei che si basano sul lavoro e turismo.
La flessione più marcata riguarda in primis il segmento degli affitti brevi, in un quadro determinato anche dalla fuga degli studenti universitari tornati nelle loro città di residenza, e dall’interruzione dei trasferimenti lavorativi di manager e professionisti, sostituiti dalle attività in smart working.

Continua la lettura

ITALIA: prezzi della case in crescita tendenziale dell’1% nel IV trimestre 2020 (50° posto nel mondo, su 56 paesi esaminati

Kinght Frank Global House Price Index 2020

I prezzi a livello globale sono aumentati in media del 5,6% nel 2020, in aumento rispetto al 5,3% del 2019.
Circa l’89% dei paesi e territori ha visto aumentare i prezzi nel 2020, con diversi mercati emergenti che hanno registrato un forte incremento, tra cui la Turchia (+30,3% tendenziale), che guida l’indice per il quarto trimestre consecutivo.

L’Italia risulta al 50° posto, su 56 Paesi considerati come miglior performance.
Nel quarto trimestre 2020, i prezzi nel nostro Paese sono cresciuti in media dell’1% rispetto allo stesso periodo del 2019. Crescita dei prezzi che si riduce allo +0,4% se si considera la variazione rispetto al secondo trimestre 2020 e che vede una diminuzione del -2,5% rispetto al terzo trimestre dell’anno.

Continua la lettura

Case di lusso: Milano meglio di Roma

Savills-World-Cities-Prime-Residential-Index-2021

Anche a fronte della crisi sanitaria, che ha colpito profondamente numerosi settori, il mercato delle case di lusso è in crescita.
Lo certifica il “Savills World Cities Prime Residential Index”, sulla base di dati raccolti in 30 città del mondo, tra le quali anche Roma e Milano.

Nel 2021 si prevede che i valori di questi immobili aumentino in media dell’1,6%.
E in alcune aree questo trend è già emerso a partire dalla seconda metà del 2020, quando si è notato un incremento dello 0,8%.

Continua la lettura