Mutui europei: stock a livelli di record (oltre 6 trilioni), Italia circa 391 miliardi suddivisi tra il 15% dei proprietari di case

Hypostat 2021 European Mortgage Federation

Polacchi senza tasso fisso, olandesi super indebitati, ungheresi alle prese con prezzi immobiliari alle stelle.
Se il mercato europeo ha un tratto comune, il livello abbordabile dei tassi di interesse grazie all’impulso della Bce, analizzando il settore dei mutui e il comparto residenziale del Vecchio Continente, si scoprono curiosità interessanti.

Questo è possibile grazie al dettagliato studio “Hypostat 2021”, redatto dalla European Mortgage Federation.

Continua la lettura

MUTUI: spread sempre a valori minimi (0,20% per mutui a tasso fisso, 0,9% per il tasso variabile) ma si rilevano prime tensioni al rialzo

Bussola CRIF – MutuiSupermarket terzo Trimestre 2021

Il mercato immobiliare conferma il suo momentum di crescita con dinamiche in costante accelerazione.
I dati dell’Agenzia delle Entrate evidenziano nel secondo trimestre 2021 un aumento del numero delle compravendite residenziali del +73,4%, rispetto al medesimo periodo del 2020.

A sostenere la nuova voglia di casa ci sono diversi fattori: un clima economico in costante miglioramento, facilitazioni sui tassi e spese del mutuo per i più giovani anche grazie alle garanzie CONSAP sui mutui, agevolazioni fiscali per la ristrutturazione e riqualificazione energetica delle abitazioni e, da ultimo, condizioni dei prezzi sui mutui e degli immobili a livelli sempre molto interessanti.

È quanto emerge dalla Bussola CRIF – MutuiSupermarket, del III Trimestre 2021.

Continua la lettura

MUTUI: il Rapporto 2021 dell’Agenzia delle Entrate (a Roma l’8,2% del capitale finanziato nel 2020)

OMI Rapporto Mutui ipotecari 2021

Il Rapporto Mutui Ipotecari 2021 analizza i principali dati di consuntivo del 2020 relativi al flusso di nuovi mutui (non sono quindi comprese le cosiddette surroghe) e riporta, sia nei grafici qui presentati sia nell’appendice statistica, l’evoluzione delle serie storiche delle variabili considerate a partire dall’anno 2004.

Nel corso del 2020 sono stati sottoscritti e registrati complessivamente circa 366.000 atti di iscrizione ipotecaria, per un totale di 78,3 miliardi di capitale di debito finanziato.
Le unità immobiliari ipotecate a garanzia di mutui ammontano a 808.568 (in flessione del 12,5% rispetto al 2019), alle quali corrisponde un valore monetario dei finanziamenti pari a oltre 78 miliardi di euro (-13,1% rispetto al 2019).

Continua la lettura

MUTUI: le opportunità per realizzare il desiderio di acquistare casa.

In Italia ci sono 3,3 milioni di famiglie intenzionate ad acquistare casa nei prossimi dodici mesi, nonostante tutto quello che è accaduto nel corso dell’ultimo anno e mezzo. O forse proprio per questo.
E sarebbe il caso di concretizzare i piani, dato che difficilmente in futuro si ritroveranno condizioni convenienti come quelle attuali.

A parte ogni altra considerazione si torna sempre lì, al prezzo, che in effetti resta l’elemento fondamentale.
A questo proposito, l’Italia è tra i pochi mercati lontani dai massimi storici. Anzi, rispetto a dieci anni fa i prezzi al metro quadro sono ancora sotto del 12-15%.

Continua la lettura

Credito alle famiglie: il 42,7% degli italiani risulta avere un mutuo o un prestito attivo (+3,6%) con rata mensile in calo (320 euro), nel I semestre 2021

Prestiti alle famiglie italiane

In un contesto di progressivo recupero delle richieste di mutui e prestiti da parte delle famiglie dopo lo stallo causato dalla pandemia, Mister Credit – l’area di CRIF che si occupa dello sviluppo di soluzioni e strumenti educational per i consumatori – ha presentato l’aggiornamento relativo al I semestre 2021 della Mappa del Credito, lo studio sull’utilizzo del credito rateale da parte degli italiani.

Dall’analisi dei dati disponibili in EURISC, il sistema di informazioni creditizie gestito da CRIF, emerge che il 42,7% della popolazione maggiorenne risulta avere almeno un contratto di credito rateale attivo, facendo segnare una crescita del +3,6% rispetto ad un anno fa.
D’altro canto, nella prima parte dell’anno si è assistito ad una ripresa dei consumi che ha dato impulso alla crescente richiesta ed erogazione in particolare di prestiti finalizzati.

Continua la lettura

Mutui giovani Consap: le banche che offrono anche il 100% (tassi di circa l’1%)

Mutui Casa giovani

Il Fondo di Garanzia Prima Casa diventa operativo, attraverso le banche che si organizzano per offrire ai più giovani mutui fino al 100%.

Ottenere un mutuo senza anticipare capitale era fino a qualche tempo fa molto difficile: le banche chiedevano costi più alti per coprire il maggiore rischio, oltre a una serie di garanzie personali come la fideiussione, l’intervento di un terzo soggetto come garante del debito in caso di insolvenza del debitore principale.

A invertire la rotta dei mutui giovani ci ha pensato il Decreto Sostegni bis, che ha previsto una serie di misure volte a favorire l’accesso ai mutui dei più giovani.
In sostanza, il Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa è stato elevato dal 50% fino all’80% della quota capitale, su mutui con loan to value (la percentuale di copertura del finanziamento sul valore della casa) oltre l’80%.

Continua la lettura