Come si stima il valore di un immobile?

Come si calcola il valore di mercato di un immobile e quali sono i fattori da tenere in considerazione? Su cosa si basa la valutazione di un immobile?

Per capire quale sia il valore di mercato di un immobile, si deve:

  • calcolare la superficie;
  • identificare i valori della zona;
  • individuare i coefficienti di merito;
  • definire il valore al metro quadro;
  • effettuare il calcolo finale

Ti sembra facile? Probabilmente, no!
Per questo si ricorre spesso alle valutazioni online, dimenticando che la maggior parte di quelle disponibili avvicinano i venditori al “valutatore”, più che alla valutazione. Per questo sono gratuite!
Ottenendo oscillazioni di prezzo eccessivamente ampie, all’interno delle quali collocarsi a proprio piacimento.

La stima del più probabile valore di mercato di un immobile richiede, invece, la capacità di soppesarne le specifiche caratteristiche (strada, stabile, piano, affacci, disposizione dei vani, luminosità, rumorosità, peculiarità, pregi, difetti e potenziali miglioramenti, ecc..) nel loro complesso, non solo singolarmente.
E la necessità di conoscere l’effettiva consistenza della domanda e dell’offerta, unitamente ai prezzi “reali” a cui sono stati venduti gli immobili simili nella stessa zona.
Per effettuare un’opportuna comparazione di mercato ed elaborare una corretta valutazione immobiliare.
Conoscenze che solo un operatore immobiliare ha, ovviamente.

Il nostro consiglio, quindi, è quello di evitare un percorso di vendita più lungo del necessario, nel quale scoprire solo alla fine ciò che si sarebbe dovuto sapere prima.
Con la sensazione di non aver dedicato la giusta attenzione ad uno degli investimenti più importanti della propria vita e rischiando di pagare l’inesperienza molto di più del valutatore.