MUTUI: spread sempre a valori minimi (0,20% per mutui a tasso fisso, 0,9% per il tasso variabile) ma si rilevano prime tensioni al rialzo

Bussola CRIF – MutuiSupermarket terzo Trimestre 2021

Il mercato immobiliare conferma il suo momentum di crescita con dinamiche in costante accelerazione.
I dati dell’Agenzia delle Entrate evidenziano nel secondo trimestre 2021 un aumento del numero delle compravendite residenziali del +73,4%, rispetto al medesimo periodo del 2020.

A sostenere la nuova voglia di casa ci sono diversi fattori: un clima economico in costante miglioramento, facilitazioni sui tassi e spese del mutuo per i più giovani anche grazie alle garanzie CONSAP sui mutui, agevolazioni fiscali per la ristrutturazione e riqualificazione energetica delle abitazioni e, da ultimo, condizioni dei prezzi sui mutui e degli immobili a livelli sempre molto interessanti.

È quanto emerge dalla Bussola CRIF – MutuiSupermarket, del III Trimestre 2021.

Continua la lettura

MUTUI: diminuzione tendenziale delle richieste di mutui e surroghe (-22,6%) nel terzo trimestre, ma i volumi superano del 15% quelli pre-Covid

Mutui-andamento-mutui-a-settembre-2021

Continua a crescere il peso degli under 35, che arrivano a incidere sul 33,5% del totale ed a settembre cresce anche l’importo medio richiesto (139.426 Euro), tra i più elevati di sempre.

Nel terzo trimestre del 2021 le richieste di mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane registrano un calo tecnico del -22,6% rispetto al corrispondente periodo del 2020, durante il quale si erano concentrate le istruttorie rimaste inevase durante il lockdown primaverile.
Al contempo cresce ancora il segmento degli under 35 (+2,2%), che arriva a spiegare il 33,5% del totale, favorito dalle misure adottate dal governo nazionale con il decreto Sostegni bis, mentre l’importo medio sfiora i 139.500 Euro e si attesta vicino ai massimi storici.

È quanto emerge dall’analisi delle richieste registrate sul Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF.

Continua la lettura

Credito alle famiglie: il 42,7% degli italiani risulta avere un mutuo o un prestito attivo (+3,6%) con rata mensile in calo (320 euro), nel I semestre 2021

Prestiti alle famiglie italiane

In un contesto di progressivo recupero delle richieste di mutui e prestiti da parte delle famiglie dopo lo stallo causato dalla pandemia, Mister Credit – l’area di CRIF che si occupa dello sviluppo di soluzioni e strumenti educational per i consumatori – ha presentato l’aggiornamento relativo al I semestre 2021 della Mappa del Credito, lo studio sull’utilizzo del credito rateale da parte degli italiani.

Dall’analisi dei dati disponibili in EURISC, il sistema di informazioni creditizie gestito da CRIF, emerge che il 42,7% della popolazione maggiorenne risulta avere almeno un contratto di credito rateale attivo, facendo segnare una crescita del +3,6% rispetto ad un anno fa.
D’altro canto, nella prima parte dell’anno si è assistito ad una ripresa dei consumi che ha dato impulso alla crescente richiesta ed erogazione in particolare di prestiti finalizzati.

Continua la lettura

MUTUI: contrazione in estate nonostante la vivacità degli under 35, con importo medio richiesto di 137.945 Euro

CRIF andamento mutui agosto 2021

Dopo un primo semestre dell’anno – che si era caratterizzato per una robusta crescita delle richieste di mutui e surroghe, pari a +20,6% rispetto al corrispondente periodo del 2020 – nei mesi di luglio e agosto le istruttorie registrate sul sistema di informazioni creditizie gestito da CRIF hanno fatto segnare una secca battuta d’arresto.
Rispettivamente pari al -21,4% e -27,1%, tornando sostanzialmente sui volumi che si registravano nel 2019, prima dell’esplosione della pandemia.

La flessione registrata negli ultimi due mesi va però letta come un rimbalzo tecnico, considerando che nei mesi estivi del 2020 si erano concentrati volumi di richieste elevati, accumulatisi durante il primo lockdown disposto per contenere la diffusione della pandemia.

Continua la lettura

CRIF: incremento tendenziale del +20,6% delle richieste di mutui e surroghe delle famiglie italiane, nel primo semestre 2021 (con surroghe in diminuzione)

CRIF: andamento-mutui-casa

Il progressivo rientro dell’emergenza sanitaria, tassi di interessi e prezzi al metro quadro degli immobili sempre prossimi a minimi storici degli ultimi anni, interventi a sostegno dei giovani e delle famiglie oltre a un clima di crescente fiducia, stimolano una solida e convincente ripresa del mercato dei mutui nella prima parte dell’anno.

Nel secondo trimestre dell’anno la dinamica in atto è sostenuta dalla vivacità dei richiedenti con età inferiore ai 36 anni, che continuano ad aumentare il loro peso anche grazie alle agevolazioni recentemente varate per sostenere il comparto.
È quanto emerge dalla Bussola CRIF-MutuiSupermarket, del secondo Trimestre 2021.

Continua la lettura

CRIF: mutui e surroghe fanno segnare un +20,6%, nel primo semestre 2021

CRIF-andamento-mutui-giugno-2021

Nel primo semestre del 2021, le richieste di mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane hanno fatto segnare un incremento del +20,6% rispetto al corrispondente periodo del 2020, nonostante una leggera contrazione -4,4% registrata nel singolo mese di giugno.

I volumi complessivi risultano più alti non solo rispetto al 2020, quando la prima parte dell’anno era stata fortemente condizionata dal lockdown totale conseguente lo scoppio della pandemia, ma anche rispetto agli anni precedenti, a conferma di una ripartenza solida e convincente.

È questo il quadro che emerge dall’analisi delle richieste di mutui e surroghe registrate in Eurisc, il Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF.

Continua la lettura