OMI: compravenduti più di 10.000 negozi (+6,5%), circa 3.800 capannoni (+15,7%) e quasi 3.300 uffici (+11,0%), nel primo trimestre 2024

Grafico OMI dell'andamento del mercato immobiliare degli Uffici e dei negozi, nel primo trimestre 2024

Secondo le Statistiche trimestrali sul mercato immobiliare non residenziale, pubblicate dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate (OMI), nel primo trimestre 2024 le relative compravendite continuano a crescere, consolidando il risultato positivo osservato alla fine del 2023.
Con 54.368 scambi, in termini di Ntn, si registra infatti un incremento del +0,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

In sintesi, in questo primo trimestre del 2024 il mercato degli immobili non residenziali mostra segnali positivi, in particolare nei settori produttivo e terziario-commerciale, mentre si sono riscontrate difficoltà per il segmento dei depositi commerciali e i negozi nelle grandi città.

Continua la lettura

Fimaa – Confcommercio: indagine sull’andamento del mercato immobiliare residenziale, nel Q1 2024

Indagine Fimaa-Confcommercio sull’andamento del mercato immobiliare residenziale, nel Q1 2024

Le famiglie italiane riprendono a progettare l’acquisto di una nuova casa e cresce la fiducia in un’ulteriore discesa dei tassi di interesse dei mutui, secondo l’indagine Fimaa-Confcommercio sul mercato immobiliare residenziale.

Il report, realizzato dall’Ufficio studi FIMAA (Federazione italiana mediatori agenti d’affari) tra i propri associati, evidenzia come – nonostante un andamento negativo degli scambi di abitazioni negli ultimi tre trimestri del 2023 – comincino a evidenziarsi segni di progressivo miglioramento.

Continua la lettura

Grandi città: compravendite di abitazioni in flessione (-8,2%), nel primo trimestre 2024

OMI: Tabella del numero di compravendite nelle Grandi città, nel primo trimestre 2024

Le Statistiche trimestrali sul mercato immobiliare delle abitazioni del primo trimestre 2024, pubblicate dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate (OMI), rilevano che anche nelle otto principali città italiane per popolazione si evidenzi una variazione tendenziale annua negativa lievemente più elevata del dato nazionale.

Nelle otto città esaminate (in cui si concentra il 15% del totale del mercato nazionale) si sono registrate, infatti, circa 23.700 transazioni, ovvero oltre 2.100 in meno rispetto al primo trimestre 2023.

Continua la lettura

Mercato immobiliare: aumento tendenziale del prezzo delle case in vendita (+4,3%), a maggio 2024

Immagine della piantina in rilievo dell'Italia, per l'analisi dell'aumento tendenziale del prezzo delle case in vendita (+4,3%), a maggio 2024

Ancora rincari nel mercato immobiliare italiano.
Nel mese di maggio 2024, i prezzi al metro quadro delle case in vendita in Italia sono cresciuti in tutte le macroaree della penisola, secondo quanto emerso dai dati elaborati da Immobiliare.it Insights, la proptech company del gruppo.

Aumenti inferiori al +1%, rispetto al mese scorso, ma che nell’ultimo hanno hanno raggiunto il +4,3% (media italiana).
In alcune zone del Paese, la crescita negli ultimi 12 mesi ha toccato il +8,6%, con Milano, Firenze e Bologna sul podio delle città più care.

Continua la lettura

Qualità della vita e dei servizi nelle città: cosa ne pensa chi le abita?

Immagine di molte persone che passeggiano in una strada, con un tablet che rappresenta i risultati dell'indagine Qualità della vita e dei servizi nelle città europee

L’indagine Quality of life in European cities condotta dalla Commissione Europea, con il contributo dell’ISTAT, mira a valutare la qualità della vita percepita in 85 città europee, tra cui 26 città italiane.
Con l’obiettivo di rilevare le opinioni dei cittadini interpellati, per comprendere come migliorare le politiche urbane.

La rilevazione si inserisce nel filone di studi sulla “life satisfaction” e mira a misurare vari aspetti, sia in termini generali che rispetto a specifici aspetti.
Tra questi il lavoro, i servizi pubblici, la sicurezza, l’ambiente, l’amministrazione locale, la capacità inclusiva della città, il sostegno delle reti sociali, la fiducia verso i concittadini e le opportunità offerte dalla città nell’ambito del trovare un buon lavoro o un alloggio.

Continua la lettura

Bilocali: dal 2016 prezzi cresciuti di quasi il +60% a Milano, di oltre il +40% a Bologna e Verona, diminuiti del -3,3% a Roma

Immagine di alcuni stabili in una città, per l'analisi dell'andamento dei prezzi dei Bilocali dal 2016 in alcune città italiane

Nelle grandi città italiane, il sogno di una casa tutta per sé inizia spesso dal bilocale, sia che si tratti di una persona sola o di una coppia.
Ma chi acquista oggi, conclude un affare migliore o peggiore rispetto a chi lo ha fatto nel 2016?

Secondo un’analisi di Immobiliare.it Insights, nella maggior parte dei grandi centri i prezzi sono aumentati sensibilmente, con un picco del +57% a Milano.
Tuttavia, ci sono alcune realtà dove attualmente l’acquisto risulterebbe essere più conveniente rispetto a otto anni fa.

Continua la lettura