IDEALISTA: il rendimento lordo del residenziale raggiunge il 7,8% nel 2021 (Roma 4,6%), comparando gli specifici prezzi di vendita e locazione

Il rendimento lordo dato dall’acquisto di una casa destinata alla redditività da locazione, è salito al 7,8% nell’ultimo anno.
Nel quarto e ultimo trimestre del 2020, il rendimento offerto era stato del 7,5%.

È quanto emerso dall’ultimo studio condotto dal portale immobiliare idealista, mettendo in relazione i prezzi di vendita e di locazione dei diversi prodotti immobiliari per calcolare la loro redditività lorda, ovvero priva di imposte (Imu, cedolare secca) e spese di gestione.

Secondo lo studio, i locali commerciali (negozi) si confermano il prodotto immobiliare più profittevole, con rendimento dell’11,6% (come 12 mesi fa).
Alle loro spalle crescono gli uffici, che stanno vivendo una profonda trasformazione per via della pandemia, e vedono salire i loro rendimenti fino al 9,2%, mentre i box arrivano a toccare il rendimento record di 7,2%, a fronte di un rendimento dei Btp 10 anni che risale oltre l’1%.

Continua la lettura

EUROSTAT: prezzi delle case in aumento del 39% (Italia -12%) e affitti del 16%, dal 2010

EUROSTATT-House-prices-rents-Q3-2021

Gli affitti e i prezzi delle case nell’UE hanno continuato il loro costante aumento nel terzo trimestre 2021, aumentando rispettivamente dell’1,2% e del 9,2% rispetto al 3° trimestre 2020.
Questi dati provengono dal report sugli affitti e sui prezzi delle case, pubblicato da Eurostat,

Tra il 2010 e il secondo trimestre 2011, i prezzi delle case e gli affitti nell’UE hanno seguito percorsi simili, ma dal secondo trimestre 2011 tali percorsi si sono significativamente differenziati.
Mentre gli affitti sono aumentati costantemente per tutto il periodo fino al Q3 2021, i prezzi delle case hanno oscillato considerevolmente.

Continua la lettura

Canoni di locazione: a ottobre richieste sostanzialmente stabili (Roma variazione mensile 0,0% | annua -4,1%)

Canoni di locazione casa in Italia

Stabilità è la parola chiave per definire l’andamento dei canoni d’affitto in tutta Italia nel mese di ottobre: lo scenario è quello tratteggiato dall’Osservatorio mensile di Immobiliare.it.

La media nazionale, infatti, registra una flessione minima dello 0,1% rispetto al mese precedente, per una richiesta media che si attesta sugli 11,3 euro al metro quadro.

Continua la lettura

LOCAZIONI RESIDENZIALI: miglioramento della domanda e dell’offerta, con canoni sostanzialmente stabili (+0,9%)

Indicatori di mercato per il settore delle locazioni residenziali agosto 2021

Contrariamente a quanto accaduto nel comparto delle compravendite, il mercato delle locazioni ha subito nell’immediato il contraccolpo della pandemia.
Nel semestre marzo-agosto 2021, il primo senza chiusure e con minori limitazioni, si iniziano però a intravedere i primi sintomi di un ritorno alla stabilità.

Secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it, a cura di Immobiliare Insights, la discesa della domanda ha frenato (-0,8%).
Anche l’offerta oggi risulta in calo del 2,3%, mentre i prezzi rimangono stabili, con una variazione del +0,9%.
Il canone di locazione medio, per un trilocale in Italia, è di 763 euro al mese.

Continua la lettura

REGIONE LAZIO: case con prezzi richiesti in aumento (Roma +0,9%), in diminuzione i canoni di locazione (Roma -1,4%)

Regione lazio

Il primo trimestre del 2021 è stato a due velocità per il mercato immobiliare del Lazio, secondo i dati dell’ultimo Osservatorio di immobiliare.it.
Questa analisi rileva che il prezzo medio richiesto per le abitazioni in vendita, rispetto allo scorso trimestre, è aumentato dell’1,1% mentre la tendenza sul fronte degli affitti evidenzia un costo medio delle locazioni che registra una flessione del -0,8%.

Ecco, quindi, che la media per acquistare una casa nella regione è di 2.653 euro al metro quadro, per l’affitto necessitano 13,1 euro al metro quadro.

Continua la lettura

LOCAZIONI: richieste in diminuzione ed aumento dell’offerta, nell’ultimo semestre

Non solo le grandi città a vocazione turistica sono state colpite dagli effetti del Coronavirus, ma tutto il Paese – a un anno dall’inizio della pandemia – ha visto cambiare il mercato immobiliare degli affitti.

A dimostrarlo i dati relativi all’ultimo semestre (settembre 2020 – febbraio 2021) registrati dall’Osservatorio di Immobiliare.it, secondo cui in Italia l’offerta di immobili in affitto è aumentata dell’1,8%, mentre la domanda è diminuita di quasi il 6%.

A variare meno sono solo i costi: per un trilocale in affitto si spendono in media 801 euro, con una variazione percentuale negli ultimi sei mesi pari all’1%.

Continua la lettura