EUROSTAT: prezzi delle abitazioni in crescita tendenziale del 9,4% in area Euro e del 10,0% nell’UE, nel IV trimestre 2021

EUROSTAT prezzi delle case nel quarto trimestre 2021

Nel quarto trimestre del 2021 i prezzi delle abitazioni sono aumentati del 9,4% nell’area dell’euro e del 10,0% nell’UE, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

Si tratta dell’aumento annuale più elevato per l’area dell’euro dal 2005, quando è iniziata la riscossione dei prezzi delle abitazioni, e dal quarto trimestre del 2006 per l’UE.
Nel terzo trimestre del 2021, i prezzi delle case erano aumentati rispettivamente dell’8,8% e del 9,3% nell’area dell’euro e nell’UE.

Queste cifre provengono da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea.

Continua la lettura

ISTAT: aumento congiunturale nazionale (+0,1%) e tendenziale (+4,0%) dei prezzi delle abitazioni, nel quarto trimestre 2021

ISTAT Prezzi abitazioni quarto trimestre 2021

Secondo le stime preliminari, nel quarto trimestre 2021 l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, aumenta dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e del 4,0% nei confronti dello stesso periodo del 2020 (era +4,1% nel terzo trimestre 2021).

La crescita tendenziale dell’IPAB si deve sia ai prezzi delle abitazioni nuove (+5,3%, in accelerazione rispetto al +4,0% del trimestre precedente), sia ai prezzi delle abitazioni esistenti che aumentano del 3,9%, decelerando lievemente rispetto al terzo trimestre 2021 (era +4,1%).

A Roma si evidenzia un rialzo tendenziale del +5,2%, con un’impennata dei prezzi per le abitazioni nuove (+11,2%).

Continua la lettura

PREZZI: nel 2021, sostanziale stabilità (-0,1%) dei prezzi richiesti negli annunci di vendita delle case

Prezzi delle case

Il 2022 è iniziato con buone premesse nel campo delle vendite immobiliari.
Infatti in tutte le principali aree italiane si registra una sostanziale stabilità rispetto al 2021.

Secondo l’Osservatorio mensile di Immobiliare.it, curato da Immobiliare Insights, la flessione minima nazionale si attesta su una media dello 0.1%, con una media nazionale del prezzo al metro quadro richiesto per le case in vendita sui 2.026 euro.

I prezzi nelle delle varie aree:
Le variazioni percentuali del prezzo degli immobili sono pressoché minime a livello nazionale.
Vediamo nel dettaglio l’andamento nelle differenti zone del Paese:

Continua la lettura

EUROSTAT: prezzi delle abitazioni in crescita tendenziale dell’8,8% in area Euro e del 9,2% nell’UE, nel III trimestre 2021

EUROSTAT-Prezzi-delle-abitazioni-nel-terzo-trimestre-2021

Nel terzo trimestre del 2021 i prezzi delle abitazioni, misurati dall’indice dei prezzi delle abitazioni, sono aumentati dell’8,8% nell’area dell’euro e del 9,2% nell’UE rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

Si tratta dell’aumento annuale più elevato per l’area dell’euro dal 2005, quando iniziarono ad essere registrati i prezzi delle case (dal secondo trimestre del 2007, per l’UE).
Nel secondo trimestre del 2021, i prezzi delle case sono aumentati rispettivamente del 6,8% e del 7,4%.

Queste cifre provengono da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea.

Continua la lettura

PREZZI: le previsioni 2022 relative a 11 città italiane (Roma +0,3%)

Real-estate-2022-trends

Con il 2021 ormai in chiusura, è tempo di dare uno sguardo all’anno che verrà, cercando di capire come evolverà il mercato immobiliare nel 2022, così da essere pronti a cogliere le migliori opportunità di investimento.
Il portale immobiliare “Immobiliare.it”, ha condotto un’analisi su 11 principali città italiane, per prevedere l’andamento del prezzo al metro quadro nel nuovo anno.

Se alcuni grandi centri vedranno calare i prezzi, altri continueranno a vivere una fase di rialzo: in particolare, Roma resterà sostanzialmente stabile (+0,3%), Milano crescerà ancora del 4,2% entro la fine del 2022, mentre Torino segnerà il record del +5,3%.

Continua la lettura

NOMISMA: si consolida la ripresa “emotiva” del mercato immobiliare (prezzi abitazioni +1,6% annuo | 5,5 mesi per la vendita | sconto 12,2% nel II semestre)

NOMISMA - 3° Rapporto sul Mercato Immobiliare 2021

Il mercato immobiliare italiano consolida la ripresa avviata oltre un anno fa, alla prima tregua concessa dall’ondata pandemica.
È quanto si legge nella Overview del Terzo Osservatorio sul Mercato Immobiliare dell’anno 2021, presentato in diretta streaming da Nomisma.

Secondo l’Istituto bolognese, l’inattesa capacità di rilancio dell’economia italiana – favorita dalle ingenti risorse associate al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e da una guida delle istituzioni percepita finalmente salda e credibile – ha rappresentato l’imprescindibile presupposto per riattivare la spinta all’acquisto immobiliare dettata, perlopiù, dal desiderio di miglioramento della propria condizione abitativa.

Continua la lettura