Mercato immobiliare “prime”: crescita media dei valori (+2,2%) e dei canoni di locazione (+5,1%), nel 2023

Immagine che rappresenta l'analisi del Mercato immobiliare prime, che ha avuto una crescita media dei valori (+2,2%) e dei canoni di locazione (+5,1%), nel 2023

In un anno di volatilità economica globale, gli immobili residenziali delle proprietà di lusso hanno sfidato le aspettative e sono rimasti resilienti, con una crescita positiva del valore del capitale osservata in molte delle 30 città monitorate nel 2023 dal “Savills World Cities Prime Residential Index”.
Confermando come, in tempi di incertezza, gli immobili siano spesso visti come una riserva sicura di ricchezza.

Anche le città italiane hanno ottenuto buoni risultati nel prime dei prezzi residenziali, con valori di capitale in aumento a Roma (+3,3%) e Milano (+2,5%), mostrando una buona resilienza di fronte alla volatilità economica, all’inflazione elevata e all’aumento dei tassi di interesse.

Continua la lettura

Mercato immobiliare: domanda (+23%) e offerta (+2,5%) in crescita a gennaio 2024

Immagine relativa al rilevamento della domanda (+23%) e offerta (+2,5%) in crescita, negli annunci di gennaio 2024

Secondo quanto emerso dall’Osservatorio mensile di Immobiliare.it Insights (proptech company del gruppo), a gennaio 2024 è cresciuta la domanda, molto meno l’offerta, rispetto al mese precedente.
Mentre il prezzo al metro quadro degli immobili presenti negli annunci immobiliari, resta sostanzialmente invariato rispetto alla fine dello scorso anno.

Quelli che seguono sono i principali risultati:

Continua la lettura

CASA: tasso di “sforzo” aumentato al 21,1% per l’acquisto e al 25,8% per l’affitto

immagine stilizzata di una casa, per l'articolo sull'aumentata percentuale del reddito familiare (tasso di sforzo) necessario per l’acquisto e per l’affitto di una casa, nell’ultimo anno

La percentuale del reddito familiare necessario per accedere all’acquisto di una casa, è cresciuta fino al 21,1% nell’ultimo anno (rispetto al 17,3% di dicembre 2022).
Quella relativa all’affitto è risultata inoltre, nello stesso periodo, essere aumentata al 25,8% (dal 22,5%).

Questo il dato pubblicato a seguito di uno studio del noto portale immobiliare idealista, sulla base dei dati del quarto trimestre del 2023.
Dato che rappresenta, ovviamente, solo un valore medio e che evidenzia indici maggiori per alcune città, sia nell’ambito dell’acquisto (Roma 30,3%, Milano 40,7%), che in quello dell’affitto (Roma 35,2%, Milano 43,1%).

Continua la lettura

Acquistare casa: le città italiane nelle quali (single o coppie) hanno maggiore o minore “accessibilità”

immagine stilizzata di una casa, per l'articolo sulla facilità di acquisto di una casa da parte di single o coppie, in Italia

Sei un lavoratore single? Non puoi permetterti quasi nessuna casa a Milano e Firenze.
Vivi a Perugia? Quasi la metà degli immobili sul mercato sono a portata di portafogli.

È quanto emerge dai dati sull’indice di affordability di Immobiliare.it Insights, la proptech del gruppo di Immobiliare.it, raccolti nel mese di dicembre 2023.
Le cose vanno meglio, chiaramente, se a cercare casa è una coppia con due stipendi.

Continua la lettura

BCE: aspettative di leggero aumento dei prezzi delle abitazioni, nei prossimi 12 mesi (+2,1%)

Grafico delle aspettative dei consumatori a novembre 2023, nell'indagine della BCE sull'andamento dei prezzi delle abitazioni, nei successivi 12 mesi

Le aspettative di crescita dei prezzi delle abitazioni nei prossimi 12 mesi sono leggermente aumentate rispetto al mese precedente, mentre le aspettative di un incremento dei tassi di interesse ipotecari sono leggermente diminuite.

In questa indagine che si è svolta a novembre 2023 e che ha coinvolto circa 14.000 consumatori provenienti da sei paesi dell’area dell’euro (Italia, Belgio, Germania, Spagna, Francia e Paesi Bassi), è risultato che i consumatori interpellati si aspettino che il prezzo della loro casa aumenti del 2,1% nei successivi 12 mesi (leggermente superiore al 2,0% rilevato a ottobre).

Continua la lettura

Mercato immobiliare: calo della domanda e offerta di immobili in Italia nel 2023, prezzi richiesti in aumento

Immagine relativa al rilevamento della domanda e dell'offerta di immobili in Italia nel 2023, con un aumento dei prezzi di vendita negli annunci nel 2023

Nel corso del 2023, la domanda di immobili in vendita ha registrato una flessione in quasi tutte le macroaree della penisola, secondo i dati pubblicati dall’Osservatorio di Immobiliare.it Insights.

A segnare il record negativo è il Nord-Ovest, con -8,1% rispetto all’anno precedente, mentre Nord-Est, Centro e Isole si fermano rispettivamente al -1,9%, -0,7% e -0,8%.

Continua la lettura