Locazione abitazioni: cedolare secca applicabile anche se il conduttore è impresa, secondo la Cassazione

Immagine di una casa stilizzata su una scrivania grigia, con indicato il numero della sentenza di Cassazione 12395 del 07/05/2024 relativa alla possibilità di applicazione della cedolare secca

Con la sentenza n. 12395 depositata in Cancelleria lo scorso 7 maggio 2024, la Cassazione si è espressa contro la prassi consolidata dell’Agenzia delle Entrate in relazione all’applicabilità della cedolare secca.

Precisando che, in tema di redditi da locazione, sia solo la qualifica del locatore ad essere rilevante, atteso che l’esclusione (di cui all’articolo 3, sesto comma, del Decreto Legislativo n. 23/2011) si riferisca solo alle unità immobiliari ad uso abitativo in cui i titolari del diritto di proprietà, o del diritto reale di godimento, svolgano un’attività d’impresa, arti o professioni.

Continua la lettura

Locazione: canoni in aumento congiunturale del +2,3% (+13,1% tendenziale), ad aprile 2024

Immagine di una coppia preoccupata per l'aumento dei canoni di locazione

Il prezzo medio dei canoni richiesti per gli immobili in locazione ha raggiunto i 13,5 euro al metro quadro, segnando un nuovo massimo storico per il mercato immobiliare italiano.
Con un aumento significativo del +2,3% nell’ultimo mese e del +13,1% su base annua.

Secondo queste rilevazioni dell’ufficio Studi del portale immobiliare Idealista, Milano rimane la città più costosa, con un prezzo medio di 23,3 euro/m2, mentre Roma evidenzia un deciso aumento del +2,4% solo nell’ultimo mese.

Continua la lettura

Abitazioni: prezzi di vendita e maggior costo dei mutui spingono la domanda verso la locazione, con conseguente incremento dei canoni

Immagine della ricerca di un analista riguardo l'andamento dei dati relativi alla locazione

In Italia nel corso del 2023 i nuovi contratti di affitto hanno raggiunto gli 1,14 milioni, in aumento del 4,1% rispetto al 2022, generando un volume aggiuntivo di canoni di circa 7,7 miliardi di euro e interessando una superficie residenziale di oltre 96,5 milioni di metri quadrati.

Nel 2000 in Italia il 23% delle famiglie abitava in una casa in locazione, mentre oggi la percentuale è salita al 26% ed è in crescita anche in Europa, con l’eccezione della Germania.
Sono questi alcuni dei dati che emergono dal Rapporto “La casa in locazione in Italia e in Europa” recentemente presentato da Scenari Immobiliari e Abitare Co. nel corso del “FORUM LOCAZIONE – Una casa per tutti”.

Continua la lettura

Il mercato della locazione in Italia: tra scarsità dell’offerta, canoni in aumento e legittime preoccupazioni dei proprietari

Immagine di una coppia di persone felici di abitare una nuova casa

Il mercato della locazione in Italia presenta diverse criticità, che impattano sia sui proprietari che gli inquilini.
Nonostante un alto livello della domanda (oltre 700.000 richieste di locazione stimate nel 2023 da Nomisma, autore della prima edizione dell’Osservatorio Affitti 2023), si osserva infatti un divario significativo tra l’offerta disponibile e le reali esigenze abitative.

Dovuta anche all’elevata rilevanza del mercato degli affitti brevi e della quota di abitazioni inutilizzate o non concesse in locazione, che procurano un disallineamento tra domanda e offerta e rendono sempre più difficile l’individuazione di soluzioni abitative in locazione a medio-lungo termine da parte degli interessati.

Continua la lettura

Canone concordato Roma: i valori aggiornati per i contratti di locazione

Immagine di un cartello di affitto, relativo al Canone concordato ROMA: i valori aggiornati per i Contratti di affitto-locazione in ogni quartiere e strada - verifica la tua zona OMI

In vigore da lunedì 11 marzo 2019, è stato aggiornato il 25 luglio 2023 l’accordo territoriale per la stipulazione dei contratti di locazione a canone concordato sul territorio di Roma Capitale.
Il suddetto aggiornamento – depositato il 27 luglio 2023 – avrà validità triennale, resterà comunque in vigore fino alla sottoscrizione del successivo e, nel caso di mancato rinnovo, i canoni saranno rivalutati in base alla variazione ISTAT assoluta.

Elenchiamo, di seguito, i valori di affitto-locazione delle relative zone OMI:

CENTRALE/SEMICENTRALE (Euro/mq: 4,10-18,10)
PREGIO (Euro/mq: 7,0-31,50)
SEMICENTRALE PERIFERICA (Euro/mq: 3,50-16,50)
PERIFERICA SUBURBANA (Euro/mq: 3,20-13,80)

Continua la lettura

Canone concordato Roma: i valori aggiornati per i contratti di locazione

Immagine di un cartello di affitto, relativo al Canone concordato a ROMA - contratto e calcoli zone OMI, i valori aggiornati per i Contratti di locazione

In vigore da lunedì 11 marzo 2019, è stato aggiornato il 25 luglio 2023 l’accordo territoriale per la stipulazione dei contratti di locazione a canone concordato sul territorio di Roma Capitale.
Il suddetto aggiornamento – depositato il 27 luglio 2023 – avrà validità triennale, resterà comunque in vigore fino alla sottoscrizione del successivo e, nel caso di mancato rinnovo, i canoni saranno rivalutati in base alla variazione ISTAT assoluta.

Elenchiamo, di seguito, i valori delle relative zone omogenee:

CENTRALE/SEMICENTRALE (Euro/mq: 4,10-18,10)
PREGIO (Euro/mq: 7,0-31,50)
SEMICENTRALE PERIFERICA (Euro/mq: 3,50-16,50)
PERIFERICA SUBURBANA (Euro/mq: 3,20-13,80)

Continua la lettura