ROMA: il focus sui prezzi delle abitazioni rilevato dall’ISTAT (congiunturale +0,3%, tendenziale -0,5%), del secondo trimestre 2021

ROMA

All’interno delle statistiche relative alle stime preliminari nel secondo trimestre 2021, dell’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie per fini abitativi o per investimento – elaborate dall’ISTAT – si evidenziano alcuni dati relativi alla città di Roma.

A Roma si rileva un’inversione di tendenza dei prezzi che registrano un calo su base annua dello 0,5% (da +1,7% del trimestre precedente), attribuibile esclusivamente ai prezzi delle abitazioni esistenti che diminuiscono dello 0,8% (da +1,3% del primo trimestre), mentre i prezzi delle abitazioni nuove continuano a crescere anche se in misura minore rispetto al primo trimestre (da +4,7%, a +2,6%).
Su base congiunturale si rileva una crescita per entrambe le componenti del +0,5% per le abitazioni nuove e del +0,3% per le abitazioni esistenti.

Continua la lettura

ISTAT: aumento congiunturale (+1,7%) e tendenziale (+0,4%) dei prezzi delle abitazioni, nel secondo trimestre 2021

ISTAT-INDICI-DEI-PREZZI-DELLE-ABITAZIONI-NUOVE-ED-ESISTENTI-(IPAB)--I-trimestre-2010-II-trimestre-2021

Secondo le stime preliminari, nel secondo trimestre 2021, l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, aumenta dell’1,7% rispetto al trimestre precedente e dello 0,4% nei confronti dello stesso periodo del 2020 (il tendenziale era +1,7% nel primo trimestre 2021).

L’aumento tendenziale dei prezzi delle abitazioni è attribuibile, in particolar modo, a quelli delle abitazioni nuove (+2,0%, in rallentamento, dal +4,0% nel primo trimestre).
Crescono di poco anche i prezzi delle abitazioni esistenti (+0,1%) che rallentano anch’essi (+1,2% nel trimestre precedente).

Continua la lettura

Scenari Immobiliari: crescita dei prezzi del mercato residenziale italiano nel 2022 (Roma +2%), con un andamento attuale in affanno rispetto all’EU

 Scenari-immobiliari

Ha avuto corso il 29esimo Forum Scenari di Santa Margherita Ligure, con la presentazione dell’European Outlook 2022 realizzato da Scenari Immobiliari, con un particolare focus sul mercato immobiliare italiano.

Secondo il Report, anche se in ripresa, rispetto all’andamento del fatturato degli altri grandi Paesi europei, l’Italia è ancora oltre venti punti indietro.
Il gap, come precisa il presidente Mario Breglia, è ancora più ampio se si considera l’andamento dei prezzi medi delle residenze.

L’Italia è l’unico Paese europeo in cui le quotazioni sono ancora 10 punti inferiore rispetto al 2010, contro un +40% della media europea.

Continua la lettura

ROMA: forte incremento del numero di compravendite di abitazioni nel II trimestre 2021 (+56,1% sul 2020, +19,4% sul 2019)

OMI-ROMA-Serie-storica-variazioni-tendenziali-dal-2011

All’interno delle statistiche relative alle compravendite immobiliari del secondo trimestre 2021, elaborate dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, si evidenziano alcuni dati relativi alla città di Roma.

Elenchiamo di seguito gli specifici ed interessanti numeri.

Numero di transazioni:

II Trim 2019 II Trim 2020 II Trim 2021
9.276 6.715 10.480

Variazione tendenziale annua di abitazioni compravendute:

II trim 2021/II trim 2020 II trim 2021/II trim 2019
+56,1% +19,4%

Continua la lettura

OMI: marcata crescita tendenziale nazionale (+73,4% sul 2020, +26,1% sul 2019) del numero di compravendite residenziali nel II trimestre 2021 (Roma +19,4%)

OMI-Statistiche-secondo-trimestre-2021

Nel secondo trimestre del 2021, grazie anche all’allentamento delle misure restrittive per le attività sociali ed economiche, favorite dall’attenuazione della pandemia da COVID-19 in virtù dei progressi delle campagne di vaccinazione, si è assistito a una generale ripartenza dell’economia europea e nazionale, con buoni risultati anche per il mercato immobiliare.

Le compravendite del settore residenziale nel secondo trimestre 2021 superano le 200.000 unità scambiate, con un tasso tendenziale annuo che va oltre il +70% nel confronto con lo stesso trimestre del 2020.
Tale raffronto avviene però con quel trimestre contraddistinto da quasi due mesi di rigido lockdown, resosi necessario per contrastare l’emergenza sanitaria, e da una progressiva e lenta riapertura delle attività economiche solo agli inizi del mese di maggio, con un impatto notevole, come osservato anche nelle precedenti Statistiche trimestrali, sulle compravendite immobiliari.

Continua la lettura

CASA: acquisti degli immigrati dimezzati con la pandemia, ma per il 2021 si stima una ripresa (+15,4% e fatturato +13,6%, rispetto al 2020)

Andamento-del-mercato-della-casa

L’acquisto di una casa in Italia è un traguardo importantissimo nel percorso di integrazione dei migranti, traguardo che per molti si è allontanto a causa della pandemia.

Secondo i dati pubblicati di recente da Scenari immobiliari nel suo Osservatorio Immigrati e Casa, nel biennio 2018-2019 le compravendite residenziali da parte di stranieri sono state 106.000, con un fatturato complessivo di 9,3 miliardi di euro.
A comprare erano per lo più persone residenti in Italia da almeno 10 anni e con una situazione lavorativa tale da poter ottenere un mutuo.

Per il 2020-2021, però, la stima delle compravendite è quasi dimezzata, con un totale di circa 56.000.

Continua la lettura