ISTAT: aumento congiunturale (+1,7%) e tendenziale (+0,4%) dei prezzi delle abitazioni, nel secondo trimestre 2021

ISTAT-INDICI-DEI-PREZZI-DELLE-ABITAZIONI-NUOVE-ED-ESISTENTI-(IPAB)--I-trimestre-2010-II-trimestre-2021

Secondo le stime preliminari, nel secondo trimestre 2021, l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, aumenta dell’1,7% rispetto al trimestre precedente e dello 0,4% nei confronti dello stesso periodo del 2020 (il tendenziale era +1,7% nel primo trimestre 2021).

L’aumento tendenziale dei prezzi delle abitazioni è attribuibile, in particolar modo, a quelli delle abitazioni nuove (+2,0%, in rallentamento, dal +4,0% nel primo trimestre).
Crescono di poco anche i prezzi delle abitazioni esistenti (+0,1%) che rallentano anch’essi (+1,2% nel trimestre precedente).

Continua la lettura

ROMA: forte incremento del numero di compravendite di abitazioni nel II trimestre 2021 (+56,1% sul 2020, +19,4% sul 2019)

OMI-ROMA-Serie-storica-variazioni-tendenziali-dal-2011

All’interno delle statistiche relative alle compravendite immobiliari del secondo trimestre 2021, elaborate dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, si evidenziano alcuni dati relativi alla città di Roma.

Elenchiamo di seguito gli specifici ed interessanti numeri.

Numero di transazioni:

II Trim 2019 II Trim 2020 II Trim 2021
9.276 6.715 10.480

Variazione tendenziale annua di abitazioni compravendute:

II trim 2021/II trim 2020 II trim 2021/II trim 2019
+56,1% +19,4%

Continua la lettura

OMI: marcata crescita tendenziale nazionale (+73,4% sul 2020, +26,1% sul 2019) del numero di compravendite residenziali nel II trimestre 2021 (Roma +19,4%)

OMI-Statistiche-secondo-trimestre-2021

Nel secondo trimestre del 2021, grazie anche all’allentamento delle misure restrittive per le attività sociali ed economiche, favorite dall’attenuazione della pandemia da COVID-19 in virtù dei progressi delle campagne di vaccinazione, si è assistito a una generale ripartenza dell’economia europea e nazionale, con buoni risultati anche per il mercato immobiliare.

Le compravendite del settore residenziale nel secondo trimestre 2021 superano le 200.000 unità scambiate, con un tasso tendenziale annuo che va oltre il +70% nel confronto con lo stesso trimestre del 2020.
Tale raffronto avviene però con quel trimestre contraddistinto da quasi due mesi di rigido lockdown, resosi necessario per contrastare l’emergenza sanitaria, e da una progressiva e lenta riapertura delle attività economiche solo agli inizi del mese di maggio, con un impatto notevole, come osservato anche nelle precedenti Statistiche trimestrali, sulle compravendite immobiliari.

Continua la lettura

Continua la crescita dei prezzi delle abitazioni in vendita (+0,9% | ROMA +0,5%) e della domanda, nel primo semestre del 2021

Abitazioni

Nei primi sei mesi del 2021, il mattone ha confermato la sua resilienza alla difficile situazione economica dovuta alla pandemia.
Infatti, secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it – curato dalla nuova business unit Immobiliare Insights, specializzata in analisi e dati di mercato – i prezzi medi richiesti per le abitazioni in vendita in Italia hanno continuato la loro crescita, segnando un +0,9% nel semestre.

Per comprare casa oggi, la cifra media necessaria è pari a 2.044 euro al metro quadro.

Il Nord-Ovest fa da traino alla crescita, con un aumento dei prezzi pari al 2,8% rispetto al semestre precedente; segue il Nord-Est con un aumento dell’1,3%.
Sostanzialmente stabili il Centro ed il Sud, con oscillazioni – positive per il primo, negative per il secondo – intorno allo 0.
Nettamente in negativo, invece, le Isole, dove i prezzi degli immobili sono diminuiti del 2,7% nel primo semestre dell’anno rispetto al precedente.

Continua la lettura

OMI: rilevante aumento del numero di compravendite non residenziali, nel I trimestre 2021

OMi-primo-trimestre-2021-Serie-storica-trimestrale-NTN-settore-TCO-dal-2011

Se il primo trimestre del 2020 aveva recepito, nei dati, i primi effetti delle politiche di compressione delle attività economiche e sociali che si scelse di adottare in risposta alla nota emergenza sanitaria, il primo trimestre del 2021 mostra un consistente “rimbalzo”, tale da annullare, di fatto, l’impatto negativo dell’omologo trimestre dell’anno precedente.

Dopo il calo dei volumi compravenduti dell’intero settore non residenziale del 16,9% nel primo trimestre 2020, infatti, il primo trimestre 2021 ha segnato un’espansione superiore al 50%.
Una dinamica analoga caratterizza il segmento terziario commerciale, che rappresenta quasi il 60% dell’intero settore, con un tasso tendenziale del +51,3%, dopo il -16,5% dell’anno precedente.

Continua la lettura

OMI: forte aumento tendenziale (+38,6%) del numero di compravendite residenziali nel I trimestre 2021 (Roma +28,6%)

OMI-Statistiche-Residenziale-I-trimestre-2021

Nel primo trimestre 2021, si assiste, in termini di tassi tendenziali annui, ad un vero e proprio rimbalzo per i volumi di compravendita del settore residenziale, dovuto anche al raffronto con l’analogo periodo del 2020.
Che, come è noto, è stato un trimestre segnato dall’inizio della crisi sanitaria e dalla comparsa dei primi effetti sul mercato immobiliare e sull’economia in generale.

Sono oltre 45.000 in più le abitazioni scambiate, +38,6% in termini di variazione tendenziale, rispetto al primo trimestre 2020, contraddistinto dalla chiusura per lockdown del mese di marzo.
È interessante notare che nel I trimestre 2021 le unità scambiate risultano comunque superiori anche a quelle del I trimestre 2019 (quasi 24.000 in più, +17%), quando erano circa 139.000.

Continua la lettura