Abitazioni: prezzi di vendita e maggior costo dei mutui spingono la domanda verso la locazione, con conseguente incremento dei canoni

Immagine della ricerca di un analista riguardo l'andamento dei dati relativi alla locazione

In Italia nel corso del 2023 i nuovi contratti di affitto hanno raggiunto gli 1,14 milioni, in aumento del 4,1% rispetto al 2022, generando un volume aggiuntivo di canoni di circa 7,7 miliardi di euro e interessando una superficie residenziale di oltre 96,5 milioni di metri quadrati.

Nel 2000 in Italia il 23% delle famiglie abitava in una casa in locazione, mentre oggi la percentuale è salita al 26% ed è in crescita anche in Europa, con l’eccezione della Germania.
Sono questi alcuni dei dati che emergono dal Rapporto “La casa in locazione in Italia e in Europa” recentemente presentato da Scenari Immobiliari e Abitare Co. nel corso del “FORUM LOCAZIONE – Una casa per tutti”.

Continua la lettura

ROMA REgeneration: gli interventi di rigenerazione urbana che potrebbero aumentare le prospettive di crescita della città

Immagine di parti della città di Roma, nell'ottica prospettica del ROMA REgeneration, che immagina la Capitale del futuro con potenziali prospettive di crescita derivanti da alcuni interventi di rigenerazione urbana

Il report “ROMA REgeneration – Primo Rapporto sulla Capitale del Futuro”, realizzato da Scenari immobiliari e presentato il 20 febbraio scorso, ha cercato di mettere a disposizione del mercato – e dei decisori politici nazionali e locali – uno strumento a supporto dello sviluppo di una strategia unitaria dei possibili interventi di rigenerazione urbana e sviluppo della Capitale.

Passando in rassegna le potenzialità della città, agli occhi degli investitori privati e internazionali, senza tacerne le criticità e cercando di ispirare una visione prospettica proiettata fino al 2050.

Continua la lettura

European Outlook 2024 | Mercato immobiliare europeo: in calo nel 2023 (-1,2%), in crescita nel 2024 (+2.9%)

Immagine del 31° Forum di Scenari Immobiliari - European Outlook 2024

Il mercato immobiliare europeo sta chiudendo l’anno con una serie di indicatori negativi, dopo un eccezionale post-pandemia.
I cinque principali Paesi del continente (Italia, Francia, Germania, Spagna, Inghilterra) chiuderanno l’anno in corso con poco più di 900 miliardi di euro di giro d’affari immobiliari, con un calo dell’1,2% sul 2022.

Spicca il +3,6% del nostro Paese, che supera i 144 miliardi di fatturato.

Continua la lettura

Crescono le compravendite di case nuove nel 2022 (+10%) e nel 2023 (+2,7%), con Milano e Roma a quasi l’80% del totale nazionale

Crescono le compravendite di case nuove nel 2022 e 2023

Il mercato delle case nuove è in costante crescita in Italia e si prevede possa andare meglio di quello delle abitazioni usate.
Se, infatti, nel 2022 le compravendite di immobili nuovi sono cresciute del 10%, per la fine del 2023 è previsto un ulteriore aumento del 2,7%, mentre le case vecchie caleranno dell’8%.

Crescono anche i prezzi del nuovo, con un incremento medio di oltre il 3% negli ultimi due anni che si trascinerà anche nel 2023, per il quale è previsto in aumento del 4,6%.
Ma l’offerta è ancora bassa, e nelle grandi città si attesta intorno al 10% del totale.

Continua la lettura

Oltre 36.000 edifici residenziali all’anno per i prossimi 30 anni, potenzialmente interessati da interventi di innovazione

Edifici residenziali | interventi di innovazione

L’Osservatorio sull’innovazione “La S di ESG, una storia italiana di valore” presentato a Milano da Scenari Immobiliari e DILS, ha evidenziato che in Italia sarebbero necessari interventi di innovazione su quasi 1,1 milioni di edifici residenziali.

Lo studio evidenzia la necessità di innovazione sia dal punto di vista edilizio, che urbanistico e sociale.

Ciò significa che attenendosi all’obiettivo comunitario di “ricostruire” annualmente il 2% degli edifici esistenti nelle aree urbane, sarebbero coinvolti circa 36.300 edifici all’anno per i prossimi trent’anni.
Generando un impatto economico sul patrimonio edilizio di 22,6 miliardi di euro all’anno, con potenziali ricadute di natura sociale per ulteriori 17,1 miliardi di euro.

Continua la lettura

Crescono le quotazioni dell’immobiliare commerciale in Europa: 40 miliardi investiti ed aumento dell’1% nel 2022, previsioni di ulteriore rialzo nel 2023

Mercato immobili commerciali

Il mercato immobiliare commerciale europeo è altamente attrattivo per gli investitori, con investimenti immobiliari che sono aumentati durante la prima metà del 2022 rispetto allo stesso periodo del 2021.

Questo trend è stato però rallentato a causa dell’inflazione, dell’incremento dei tassi di finanziamento, dei livelli di incertezza economica, dell’aumento dei costi dell’energia e del conflitto russo-ucraino.

Tuttavia, importanti transazioni concluse alla fine dell’anno hanno portato i volumi totali degli investimenti a superare i livelli del 2021, pari a circa 40 miliardi di euro.

Continua la lettura