TECNOBORSA: indagine 2021 sulle famiglie italiane e il mercato immobiliare nelle 6 grandi città (intermediazione e valutazione)

TECNOBORSA Utilizzo operatori immobiliari nelle grandi citta'

Dalla specifica indagine Tecnoborsa 2021, è emerso che sempre più famiglie si rivolgono alle agenzie immobiliari per ricevere un supporto professionale sia in caso di acquisto che di vendita del proprio immobile.

Valter Giammaria, Presidente di Tecnoborsa, nell’introdurre i risultati dell’Indagine Tecnoborsa 2021 sui temi dell’intermediazione immobiliare ha dichiarato che:

“Sempre più famiglie si rivolgono alle agenzie immobiliari per ricevere un supporto professionale sia in caso di acquisto che di vendita del proprio immobile.
Questa tendenza testimonia l’importanza di poter contare – attraverso un dialogo diretto – su figure tecnicamente all’altezza di rispondere alle molteplici esigenze connesse ad un processo delicato come quello della compravendita di un immobile.”

Continua la lettura

TECNOBORSA: indagine 2021 sulle famiglie romane e il mercato immobiliare (transazioni e mutui)

Famiglie-romane-e-mercato-immobiliare

Come ogni anno, il Centro Studi di Economia Immobiliare di Tecnoborsa ha svolto, per la Borsa Immobiliare di Roma, un’Indagine sulle famiglie romane e il mercato immobiliare.
Riportiamo di seguito le pricipali ed interessanti evidenze.

Acquisti effettuati:
A Roma, nel biennio 2019-2020, il 6,4% degli intervistati ha acquistato un’abitazione, un valore superiore alla media delle altre grandi città (Milano, Torino, Genova, Napoli e Palermo) che è del 5,2%.
Rispetto al biennio precedente, nella Capitale si è registrato un lieve calo di 0,8 punti percentuali.

Continua la lettura

TECNOBORSA: indagine 2021 sulle famiglie italiane e il mercato immobiliare (Roma la città più attiva)

TECNOBORSA indagine sulle famiglie italiane 2021

Dall’Indagine biennale Tecnoborsa 2021, sulle sei maggiori città italiane, è emerso che nel biennio 2019-2020 c’è stato un rallentamento nella ripresa del mercato immobiliare.

Infatti, la quota delle famiglie che hanno dichiarato di aver acquistato un’abitazione (5,6%) è scesa di circa un punto percentuale tornando ai valori registrati nell’Indagine 2017.
Tale lieve calo è da imputarsi alla pandemia e ai ripetuti lockdown del 2020.

Tuttavia, la città più attiva è stata Roma (6,4%), anche se il valore è inferiore a quello riscontrato nel biennio 2017-2018.
Mentre Milano, Torino, Genova e Napoli presentano valori che si discostano poco dalla media del campione.
Invece, Palermo è quella che registra la percentuale più bassa (4%).

Continua la lettura

BANCA D’ITALIA: sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni, nel II trimestre 2021

Sondaggio congiunturale sul mercato abitazioni Italia - II trimestre 2021

Secondo l’indagine – condotta da Banca D’Italia con Tecnoborsa ed Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) dell’Agenzia delle Entrate – presso 1.192 agenti immobiliari dal 21 giugno al 26 luglio 2021, rimane ampiamente prevalente la quota di operatori che segnala la stabilità dei prezzi delle abitazioni, con un rafforzamento dei segnali di pressioni al rialzo.

Coerentemente con tali sviluppi, lo sconto medio rispetto al prezzo iniziale richiesto dal venditore è lievemente diminuito.
I giudizi sulle condizioni della domanda sono migliorati, sostenuti soprattutto da quelli più favorevoli nelle aree non urbane, mentre l’andamento dei nuovi incarichi a vendere è rimasto ovunque negativo.

Continua la lettura

Le famiglie romane e il mercato immobiliare: la casa, dopo il Covid-19

Famiglie-romane-e-mercato-immobiliare

Come ogni anno, il Centro Studi di Economia Immobiliare di Tecnoborsa ha svolto, per la Borsa Immobiliare di Roma, un’Indagine sulle famiglie romane e il mercato immobiliare.
Approfondendo come l’emergenza determinata dal Covid-19 abbia cambiato il modo di vivere e percepire la propria casa.

In particolare, nell’Indagine 2021 si sono voluti analizzare tre grandi temi:

  1. Il livello di penetrazione delle dotazioni tecnologiche presenti in casa che hanno agevolato le attività di lavoro e didattica a distanza;
  2. il grado di soddisfazione nei confronti della casa in cui si vive;
  3. la mutata percezione verso abitazione, condominio, zona e Comune di residenze a causa della pandemia.

Continua la lettura

BANCA D’ITALIA: sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni, nel I trimestre 2021

BANCA-ITALIA-Sondaggio-congiunturale-mercato-abitazioni-primo-trimestre-2021

Nell’indagine condotta presso 1.323 agenti immobiliari dal 29 marzo al 30 aprile 2021, condotta da Banca D’Italia con Tecnoborsa ed Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) dell’Agenzia delle Entrate, più del 60% degli operatori segnala una sostanziale stabilità dei prezzi rispetto alla precedente rilevazione.
La quota di coloro che riferiscono quotazioni in diminuzione è scesa, ma resta di poco superiore a un quarto del totale.

I giudizi sulle condizioni della domanda sono migliorati nelle aree non urbane, ma si confermano sfavorevoli nelle città e l’andamento dei nuovi incarichi a vendere è rimasto ovunque negativo.
I tempi di vendita e lo sconto medio rispetto al prezzo iniziale richiesto dal venditore, sono lievemente diminuiti.

Continua la lettura