CRIF: richieste di mutuo in leggera flessione (-0,2%) nel 2021, con un importo medio di circa 139.000 Euro

CRIF-mutui-gen-2022

Il 2021 si conferma un anno molto particolare per i mutui, con le richieste in calo ma importi erogati in aumento, in un mercato sostenuto dalle generazioni più giovani (grazie agli incentivi governativi) e dai mutui green.
Queste alcune delle evidenze più significative che emergono dall’analisi sul patrimonio informativo di EURISC, il Sistema di Informazioni Creditizie gestito da CRIF.

Nel mese di dicembre appena concluso, le richieste di mutui presentate dalle famiglie italiane sono calate del -19%, seguendo un andamento in discesa iniziato nel giugno scorso.

Continua la lettura

BANCA D’ITALIA: Taeg dei mutui in crescita (1,81%), a novembre 2021

Andamento mutui

Nel report “Banche e moneta: serie nazionali“, condotto e pubblicato dalla Banca d’Italia, viene evidenziato che nel mese di novembre 2021 i tassi di interesse sui mutui si sono collocati all’1,81%, registrando un lieve aumento rispetto all’1,79% di ottobre del medesimo anno.

I dati resi noti da Bankitalia e pubblicati nello studio sono relativi al TAEG (Tasso Annuale Effettivo Globale), che comprende le spese accessorie dei prestiti finalizzati all’acquisto di un immobile a uso abitativo.

Il TAEG è aumentato nel primo semestre dell’anno, nello specifico da gennaio (1,61%) a giugno (1,77%), per poi seguire un andamento altalenante, che ha registrato nel dettaglio i seguenti valori:

Continua la lettura

ISTAT: compravendite immobiliari e atti di mutuo in crescita anche nel II trimestre 2021

ISTAT numero compravendite immobiliari dal primo trimestre 2009 al secondo trimestre 2021

Le convenzioni notarili di compravendita e le altre convenzioni relative ad atti traslativi a titolo oneroso per unità immobiliari ammontano a 214.804 nel I trimestre 2021 (+6,1% rispetto al IV trimestre 2020 e +36,7% su base annua) e a 263.651 nel II trimestre (+5,1% rispetto al trimestre precedente e +76,0% su base annua).

Il forte aumento tendenziale va letto tendendo conto che, nei primi due trimestri del 2020, il numero delle compravendite aveva subito un calo consistente per le conseguenze socio-economiche della crisi pandemica.

Nel II trimestre il settore abitativo segna variazioni congiunturali positive in tutte le aree geografiche del Paese (Nord-ovest e Isole +5,6%, Centro +5,0%, Nord-est +4,5%, Sud +4,1%) cosi come il settore economico (Sud +9,0%, Centro +8,7%, Nord-est +8,5%, Nord-ovest +6,0%, Isole +2,2%).

Continua la lettura

BANCA D’ITALIA: domanda di mutui da parte delle famiglie in crescita anche nel I semestre del 2021

BANCA-DITALIA-domanda-mutui-delle-famiglie-primo-semestre-2021

Nel mese di settembre del 2021 le filiali regionali della Banca d’Italia hanno condotto la nuova edizione dell’indagine sulle banche a livello territoriale (Regional Bank Lending Survey – RBLS), che rileva l’andamento della domanda e dell’offerta di credito e della raccolta bancaria nelle diverse ripartizioni geografiche, per il primo semestre del 2021.

La domanda di mutui per l’acquisto di abitazioni da parte delle famiglie ha continuato a crescere nella prima parte del 2021, trainata anche dalle migliori prospettive del mercato immobiliare.
L’incremento ha interessato tutte le aree del Paese, ma è stato lievemente più marcato nel Nord Ovest e nel Mezzogiorno.

Continua la lettura

CRIF: prosegue il trend positivo dei mutui per acquisto di abitazioni (flussi +21.3%, rispetto ai primi 9 mesi del 2020), crollano le surroghe

Trend dei mutui

Continua la spinta dei mutui immobiliari con finalità d’acquisto e di ristrutturazione anche nel confronto pre-pandemia e si conferma il calo deciso dei mutui di surroga.
Migliora anche il rischio di credito.

Nel biennio 2022-23, la graduale riduzione delle misure di sostegno pubbliche potrebbe provocare un peggioramento della rischiosità, che culminerà nel 2022 con un aumento del tasso di default.
I primi nove mesi dell’anno segnano un deciso incremento (+21.3% i flussi, +16.1% il numero di contratti rispetto ai nove mesi del 2020), che diventa ancora più consistente nel confronto col corrispondente periodo del 2019, grazie ai mutui con finalità d’acquisto e a quelli per ristrutturazione.

Continua la lettura

MUTUI: frena ancora la domanda a novembre (-13,1%, importo medio 141.563 Euro)

CRIF domanda dei mutui a novembre 2021

Il mese di novembre conferma il trend a luci e ombre che da diversi mesi caratterizza la domanda di credito da parte delle famiglie italiane e la componente dei mutui immobiliari frena ancora, facendo segnare un -13,1%.

Secondo l’analisi di CRIF, azienda globale specializzata in sistemi di informazione, servizi di outsourcing, processing e soluzioni per il credito.

Nonostante – grazie agli incentivi varati dal Governo per stimolare l’acquisto di un’abitazione – le richieste da parte degli under 35 continuino a sostenere il mercato, arrivando a spiegare il 30,2% delle richieste totali contro il 27,5% di un anno fa.

Continua la lettura