MUTUI: le opportunità per realizzare il desiderio di acquistare casa.

In Italia ci sono 3,3 milioni di famiglie intenzionate ad acquistare casa nei prossimi dodici mesi, nonostante tutto quello che è accaduto nel corso dell’ultimo anno e mezzo. O forse proprio per questo.
E sarebbe il caso di concretizzare i piani, dato che difficilmente in futuro si ritroveranno condizioni convenienti come quelle attuali.

A parte ogni altra considerazione si torna sempre lì, al prezzo, che in effetti resta l’elemento fondamentale.
A questo proposito, l’Italia è tra i pochi mercati lontani dai massimi storici. Anzi, rispetto a dieci anni fa i prezzi al metro quadro sono ancora sotto del 12-15%.

Continua la lettura

Credito alle famiglie: il 42,7% degli italiani risulta avere un mutuo o un prestito attivo (+3,6%) con rata mensile in calo (320 euro), nel I semestre 2021

Prestiti alle famiglie italiane

In un contesto di progressivo recupero delle richieste di mutui e prestiti da parte delle famiglie dopo lo stallo causato dalla pandemia, Mister Credit – l’area di CRIF che si occupa dello sviluppo di soluzioni e strumenti educational per i consumatori – ha presentato l’aggiornamento relativo al I semestre 2021 della Mappa del Credito, lo studio sull’utilizzo del credito rateale da parte degli italiani.

Dall’analisi dei dati disponibili in EURISC, il sistema di informazioni creditizie gestito da CRIF, emerge che il 42,7% della popolazione maggiorenne risulta avere almeno un contratto di credito rateale attivo, facendo segnare una crescita del +3,6% rispetto ad un anno fa.
D’altro canto, nella prima parte dell’anno si è assistito ad una ripresa dei consumi che ha dato impulso alla crescente richiesta ed erogazione in particolare di prestiti finalizzati.

Continua la lettura

Mutui giovani Consap: le banche che offrono anche il 100% (tassi di circa l’1%)

Mutui Casa giovani

Il Fondo di Garanzia Prima Casa diventa operativo, attraverso le banche che si organizzano per offrire ai più giovani mutui fino al 100%.

Ottenere un mutuo senza anticipare capitale era fino a qualche tempo fa molto difficile: le banche chiedevano costi più alti per coprire il maggiore rischio, oltre a una serie di garanzie personali come la fideiussione, l’intervento di un terzo soggetto come garante del debito in caso di insolvenza del debitore principale.

A invertire la rotta dei mutui giovani ci ha pensato il Decreto Sostegni bis, che ha previsto una serie di misure volte a favorire l’accesso ai mutui dei più giovani.
In sostanza, il Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa è stato elevato dal 50% fino all’80% della quota capitale, su mutui con loan to value (la percentuale di copertura del finanziamento sul valore della casa) oltre l’80%.

Continua la lettura

MUTUI: contrazione in estate nonostante la vivacità degli under 35, con importo medio richiesto di 137.945 Euro

CRIF andamento mutui agosto 2021

Dopo un primo semestre dell’anno – che si era caratterizzato per una robusta crescita delle richieste di mutui e surroghe, pari a +20,6% rispetto al corrispondente periodo del 2020 – nei mesi di luglio e agosto le istruttorie registrate sul sistema di informazioni creditizie gestito da CRIF hanno fatto segnare una secca battuta d’arresto.
Rispettivamente pari al -21,4% e -27,1%, tornando sostanzialmente sui volumi che si registravano nel 2019, prima dell’esplosione della pandemia.

La flessione registrata negli ultimi due mesi va però letta come un rimbalzo tecnico, considerando che nei mesi estivi del 2020 si erano concentrati volumi di richieste elevati, accumulatisi durante il primo lockdown disposto per contenere la diffusione della pandemia.

Continua la lettura

MUTUI: tutti i vantaggi della “pre-delibera”

Avere in mano il cosiddetto “voucher” agevola la ricerca e l’individuazione dell’immobile da acquistare, conoscendo già l’importo massimo finanziabile.

Una sorta di “pass creditizio” per la sottoscrizione del mutuo.
È questa, in estrema sintesi, la pre-delibera sul mutuo, detta anche “voucher mutuo”.

Un nuovo sistema che garantisce in anticipo l’elargizione del “finanziamento”, a determinate condizioni da parte della banca, prima ancora di dover poi passare all’effettiva richiesta nel corso di un’operazione immobiliare.

Continua la lettura

MUTUI: le aspettative sull’andamento, dopo l’estate

Probabile stop ai rialzi dei tassi per il prossimo futuro, già evidente dopo la prima parte dell’anno che ha fatto segnare in estate i primi cali dei valori.
A riservare qualche sorpresa potrebbero essere, invece, gli stessi Istituti di credito che stanno aumentando lo spread.

Che i mutui per l’acquisto delle case abbiano subìto piccoli rialzi con la ripresa delle attività, dopo la prima ondata di pandemia, è cosa nota.
A farne le spese è stato soprattutto il tasso fisso, che dopo un anno di valori ai minimi storici ha visto lievi rialzi per tutta la prima parte del 2021.

Continua la lettura