Transizione energetica: le case, la conoscenza e l’opinione degli italiani sulla svolta “green”, in un’indagine condotta da Altroconsumo

Immagine delle classi energetiche degli edifici, per l'articolo sull'indagine di Altroconsumo sulla Transizione energetica, le case, la conoscenza e l’opinione degli italiani sulla svolta green

Abitazioni vecchie, poco efficienti e che sprecano energia.
La casa è il fulcro e, in un certo senso, il punto debole dei problemi relativi al passaggio da un sistema energetico basato principalmente su fonti di energia non rinnovabili e inquinanti, a un sistema più sostenibile.
In particolare in un paese come il nostro, in cui il patrimonio architettonico è storicamente datato.

Lo raccontano i numeri dell’indagine condotta da Altroconsumo – nota organizzazione che si pone come obiettivo l’informazione e la tutela dei consumatori – che ha coinvolto quasi 1.200 cittadini distribuiti su tutto il territorio nazionale.

Continua la lettura

Efficientamento energetico abitazioni: solo l’11% delle famiglie ha effettuato interventi negli ultimi 12 mesi, il 25% pensa di farlo nei prossimi

Immagine che rappresenta la classe energetica degli immobili, per l'articolo: Efficientamento energetico abitazioni: solo l’11% delle famiglie ha effettuato interventi negli ultimi 12 mesi, il 25% pensa di farlo nei prossimi

La leva dei bonus edilizi resta fondamentale per favorire l’efficientamento energetico delle abitazioni.
Ma solo 1 famiglia su 4 pensa di farlo nei prossimi 12 mesi e l’incertezza legata al quadro normativo e alla situazione economica non favorevole, porta a rinviare gli investimenti.

Questi alcuni dei dati più significativi che emergono dalla ricerca “Efficientamento energetico. La propensione delle famiglie italiane al rinnovamento e alla ristrutturazione della casa”, curata da Nomisma e presentata in occasione del XXIV Convegno nazionale ANGAISA.

Continua la lettura

ENEA: significativo miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici certificati nel 2022

Immagine del grafico che rappresenta il significativo miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici certificati nel 2022

È stata recentemente presentata la quarta edizione del “Rapporto sulla Certificazione Energetica degli Edifici 2023“, realizzato da ENEA e CTI (Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente), che ha analizzato le certificazioni pervenute a SIAPE (Sistema informativo sugli Attestati di prestazione energetica) da 17 Regioni e 2 Province autonome nel 2022, per un totale di oltre 1.300.000 attestati.

La distribuzione per classe energetica conferma oltre la metà dei casi come caratterizzati da prestazioni energetiche carenti (circa il 55%).
Tuttavia, il confronto tra 2021 e 2022 mostra un significativo miglioramento delle prestazioni energetiche degli immobili certificati.

Continua la lettura

ENEA: le guide per ridurre i consumi energetici ed aumentare l’efficientamento energetico delle abitazioni

Le guide di ENEA per ridurre i consumi energetici ed aumentare l’efficientamento energetico delle abitazioni

L’ENEA – attraverso il Dipartimento Unità Efficienza Energetica (DUEE) – ha pubblicato due guide dedicate rispettivamente a proprietari e inquilini e agli amministratori di condominio, elaborate nell’ambito delle attività del progetto europeo ENPOR (Actions to Mitigate Energy Poverty in the Private Rented Sector).

L’obiettivo è fornire informazioni, consigli e raccomandazioni ai cittadini, sulle modalità per ridurre consumi energetici e bollette della luce ed aumentare gli interventi di efficientamento energetico nelle abitazioni.

Continua la lettura

Progetto europeo Greenroad: come finanziare e sostenere gli interventi di riqualificazione energetica degli immobili

Progetto europeo Greenroad: come finanziare e sostenere gli interventi di riqualificazione energetica degli immobili

Si è svolta recentemente la quinta tavola rotonda nazionale “Instruments & Best Practices” di GREENROAD (Growing Energy Efficiency Through National Roundtables Addresses), progetto finanziato dal programma Horizon 2020 a cui partecipano ENEA (col ruolo di coordinatore) e ABI Lab, Ambiente Italia, GSE, I-COM e Sinloc (come partner).

Il progetto ha l’obiettivo di facilitare la mobilitazione degli investimenti per la riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare italiano, tramite la creazione di tavole rotonde nazionali e focus group territoriali.
Dove gli stakeholder pubblici e privati, nazionali e locali possono confrontarsi e individuare le soluzioni più adatte a soddisfare le esigenze del mercato.

Continua la lettura

Cambiamenti climatici: l’ITALIA potrebbe avere costi più elevati in caso di ritardo nella transizione energetica

Cambiamenti climatici: l’Italia potrebbe avere costi più elevati in caso di ritardo nella transizione energetica

Scope Ratings, la principale agenzia europea di valutazione del credito, ha recentemente pubblicato i risultati di uno “stress test” effettuato sulle cinque maggiori economie europee, riguardo l’esposizione ai possibili scenari di cambiamento climatico.

Previsioni in grado di orientare il portafogli degli investitori.

Continua la lettura