PNRR: in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n. 59/2021, con le proroghe al Superbonus 110% per IACP, edifici plurifamiliari e condomini

Gazzetta-ufficiale-108-2021

Approda sulla Gazzetta Ufficiale n.108 del 7 maggio 2021 il Decreto-legge 6 maggio 2021 n. 59, recante “Misure urgenti relative al Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti”.

Il nuovo Decreto Legge contempla la proroga per il Superbonus 110% prevista dal Decreto Rilancio, ma non per tutti.
Le proroghe, infatti, vengono confermate solo per le situazioni che in questo anno hanno evidenziato le maggiori complessità applicative, ovvero gli edifici plurifamiliari, i condomini e gli IACP.

Sono, infatti, state apportate le seguenti modifiche all’art. 119 del Decreto Rilancio:

Continua la lettura

EUROSTAT: i prezzi delle case nell’UE sono aumentati del 28,6% dal 2010, i canoni di locazione del 14,9%

Prezzi-case-e-locazioni-Q42020

Tra il 2010 ed il secondo trimestre del 2011, i prezzi delle abitazioni e gli affitti nell’UE hanno seguito percorsi simili.
Dal secondo trimestre del 2011 hanno seguito strade molto diverse: mentre gli affitti sono aumentati costantemente per tutto il periodo fino al quarto trimestre del 2020, i prezzi delle case hanno oscillato in modo significativo.

Dopo un forte calo tra il secondo trimestre del 2011 ed il primo trimestre del 2013, i prezzi delle case sono rimasti più o meno stabili tra il 2013 e il 2014.
Poi, c’è stato un rapido aumento all’inizio del 2015, da quando i prezzi delle case sono aumentati ad un ritmo molto più rapido degli affitti.

Continua la lettura

UNIONE EUROPEA: i guadagni medi nei singoli paesi (Italia 2.102 euro), al lordo delle imposte e dei contributi previdenziali

Retribuzione mensile lorda UE

La retribuzione mensile lorda varia considerevolmente da un paese all’altro dell’UE.
L’indagine sulla struttura delle retribuzioni viene condotta ogni quattro anni negli Stati membri dell’Unione europea (UE) e fornisce informazioni comparabili sui rapporti tra il livello di retribuzione, le caratteristiche individuali dei dipendenti (sesso, età, occupazione, anzianità di servizio, livello di istruzione) ed il loro datore di lavoro (attività economica, dimensione dell’impresa, ecc.), per gli anni di riferimento 2002, 2006, 2010, 2014 e 2018.

La raccolta dei dati si basa sulla legislazione e i dati diventano disponibili circa 2 anni dopo la fine del periodo di riferimento.

Continua la lettura

EUROSTAT: prezzi tendenziali delle abitazioni in aumento del 4,9% nell’area dell’euro e del 5,2% in UE

EUROSTAT Variazione dei prezzi delle abitazioni 3 trimestre 2020

Nel terzo trimestre del 2020, i prezzi delle abitazioni, misurati dall’Indice dei prezzi delle abitazioni, sono aumentati del 4,9% nell’area dell’euro e del 5,2% nell’UE, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.
Nel secondo trimestre del 2020 i prezzi delle case erano aumentati degli stessi tassi annuali, ovvero rispettivamente del 4,9% e del 5,2%.

Questi dati provengono da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea.
Rispetto al secondo trimestre del 2020, i prezzi delle abitazioni sono aumentati dell’1,3% nell’area dell’euro e dell’1,4% nell’UE, nel terzo trimestre del 2020.

Continua la lettura

EUROSTAT: produzione nell’edilizia con diminuzione tendenziale del 2,5% in area Euro e del 2,7% nell’UE

EUROSTAT produzione nelle costruzioni a settembre 2020

A settembre 2020, rispetto ad agosto 2020, la produzione destagionalizzata nel settore delle costruzioni è diminuita del 2,9% nell’area dell’euro e del 2,5% nell’UE, secondo le prime stime di Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea.
Nell’agosto 2020, la produzione nel settore delle costruzioni era aumentata del 3,9% nell’area dell’euro e del 3,5% nell’UE.

A settembre 2020, rispetto a settembre 2019, la produzione nel settore delle costruzioni è invece diminuita del 2,5% nell’area dell’euro e del 2,7% nell’UE.

Continua la lettura

EUROSTAT: rapporto fra tasse e PIL in UE nel 2019 (Italia 42,6%)

Eurostat-Rapporto-complessivo-tasse-e-PIL-nell'UE-e-area-euro-tra 1995-2019

Il rapporto complessivo tra le imposte e il PIL, ovvero la somma delle imposte e dei contributi sociali netti come percentuale del prodotto interno lordo, si è attestato al 41,1% nell’Unione europea (UE) nel 2019, in diminuzione rispetto al 2018 (41,2%).
Nell’area dell’Euro, il gettito fiscale ha rappresentato il 41,6% del PIL nel 2019, invariato rispetto al 2018.

Queste informazioni provengono da una pubblicazione pubblicata da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea.
Gli indicatori fiscali sono compilati in un quadro armonizzato che consente un confronto accurato dei sistemi fiscali e delle politiche fiscali tra gli Stati membri dell’UE.

Continua la lettura