EUROSTAT: prezzi tendenziali delle abitazioni in aumento del 4,9% nell’area dell’euro e del 5,2% in UE

EUROSTAT Variazione dei prezzi delle abitazioni 3 trimestre 2020

Nel terzo trimestre del 2020, i prezzi delle abitazioni, misurati dall’Indice dei prezzi delle abitazioni, sono aumentati del 4,9% nell’area dell’euro e del 5,2% nell’UE, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.
Nel secondo trimestre del 2020 i prezzi delle case erano aumentati degli stessi tassi annuali, ovvero rispettivamente del 4,9% e del 5,2%.

Questi dati provengono da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea.
Rispetto al secondo trimestre del 2020, i prezzi delle abitazioni sono aumentati dell’1,3% nell’area dell’euro e dell’1,4% nell’UE, nel terzo trimestre del 2020.

Continua la lettura

EUROSTAT – gli ultimi dati sull’edilizia abitativa: come viviamo, il costo, le nuove costruzioni

EUROSTAT - numero di stanze disponibili per persona

Ci sono grandi differenze all’interno dell’Europa sul modo in cui viviamo in termini di dimensioni, tipo e qualità degli alloggi, in proprietà o in affitto.
Anche l’evoluzione dei prezzi delle case e del costo degli affitti, varia significativamente da un paese all’altro.

Le statistiche mostrano gli ultimi dati su molti aspetti diversi dell’edilizia abitativa relativi agli alloggi in Europa.
I dati di questa pubblicazione interattiva mostrano i dati annuale fino al 2019 e quindi non riflettono l’impatto della crisi covid-19.

Continua la lettura

CBRE: ritorno alla normalità degli investimenti nel settore immobiliare europeo nel 2° semestre 2022

2021 EMEA REAL ESTATE

Si intravede una ripresa del mercato immobiliare nel corso dei prossimi mesi, dopo questo duro periodo di emergenza sanitaria e, secondo il parere degli esperti, le quotazioni degli investimenti immobiliari torneranno ai livelli pre- Covid entro il 2022.

La storia registrerà il 2020 come un anno di cambiamenti convulsi.
I governi e le popolazioni di tutto il mondo hanno lottato per controllare la diffusione di COVID-19, cercando anche di gestire gli effetti a catena di un’ampia gamma di misure di controllo delle pandemie. Quasi nessun settore di attività economica o sociale è rimasto inalterato.

Continua la lettura

MUTUI: forte aumento tendenziale delle richieste per la prima abitazione, nel terzo trimestre 2020

Mutui prima casa 2020

Le richieste di mutui aventi come finalità l’acquisto della prima abitazione, sono balzate al 48% del totale (dal 45,1% indicato nel trimestre precedente) ai massimi rispetto al terzo trimestre 2019.
L’importo medio è salito del 2,8%, a 135.755 Euro.

La “passione” degli italiani, relativa ad avere una casa di proprietà, è più forte della pandemia da coronavirus e della crisi economica.
Anzi, proprio in questa situazione di difficoltà, sembrano trovare maggiore spinta nell’individuare nel “mattone” il rifugio preferito per i loro risparmi.

L’osservatorio mutui di MutuiOnline.it, relativo al trimestre, a tutto novembre fotografa un mercato immobiliare nostrano in salute, caratterizzato da una significativa crescita delle domande di mutui accompagnata da una robusta accelerazione dell’importo medio richiesto.
Incoraggiante, in questo senso, anche l’aumento dei giovani che chiedono i mutui.

Continua la lettura

Superbonus 110%: in una nuova circolare tutte le novità e le risposte ai quesiti di cittadini, professionisti e imprese

Agenzia Delle Entrate Bonus 110 percento

L’Agenzia delle Entrate risponde alle domande sull’applicazione del Superbonus provenienti da stampa specializzata, associazioni di categoria, ordini professionali e Centri di assistenza fiscale (CAF), dopo la Circolare n. 24/E e le molte risposte agli interpelli già pubblicate.

Con la circolare n. 30/E del 22 dicembre 2020, infatti, vengono forniti ulteriori chiarimenti sulla detrazione delle spese per interventi di efficienza energetica, antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici nonché delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici che rientrano nel Superbonus al 110%.

Il documento di prassi, inoltre, spiega le modifiche introdotte all’agevolazione dal decreto legge n. 104/2020 e fornisce l’elenco dei documenti e delle dichiarazioni sostitutive da acquisire al momento in cui viene rilasciato il visto di conformità sulle comunicazioni per la cessione del credito o per lo sconto in fattura.

Continua la lettura