ISTAT: indici relativi alle compravendite immobiliari e mutui, in aumento nel quarto trimestre del 2020

ISTAT INDICE GENERALE DELLE COMPRAVENDITE DI UNITÀ IMMOBILIARI I trimestre 2008 - IV trimestre 2020,

Nel IV trimestre 2020, sono 245.240 le convenzioni notarili di compravendita e le altre convenzioni relative ad atti traslativi a titolo oneroso per unità immobiliari.

Le compravendite aumentano del 3,2% rispetto al trimestre precedente e del 4,9% su base annua ed in concomitanza delle misure adottate per il contenimento del Covid-19, nei primi sei mesi del 2020 si registra un forte calo delle compravendite.
Segue una ripresa nei mesi estivi, a seguito del graduale allentamento di tali misure, che nell’ultimo trimestre – seppure con intensità diverse – prosegue nell’andamento sia congiunturale che tendenziale.

Continua la lettura

ISTAT: aumento congiunturale (1,4%) e tendenziale (+5,1%) della produzione nelle costruzioni, ad agosto 2021

ISTAT PRODUZIONE NELLE COSTRUZIONI Gennaio 2016 – agosto 2021

Ad agosto 2021 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti dell’1,4% rispetto a luglio.
Nella media del trimestre giugno–agosto 2021, la produzione nelle costruzioni registra una flessione dello 0,3% rispetto al trimestre precedente.

Su base tendenziale l’indice grezzo della produzione nelle costruzioni aumenta del 5,1%, mentre l’indice corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi di calendario sono stati 22 contro i 21 di agosto 2020) registra una crescita dell’1,5%.

Continua la lettura

Bonus “prima casa” giovani: le precisazioni dell’Agenzia delle Entrate

Agenzia Delle Entrate Bonus 110 percento

L’Agenzia dellle Entrate interviene in merito al bonus prima casa under 36.
L’agevolazione può essere infatti beneficio anche di chi si aggiudica una prima casa all’asta, ma anche con un atto traslativo o costitutivo della nuda proprietà, dell’usufrutto, dell’uso e dell’abitazione.

Introdotta con il Decreto Sostegni bis, la misura che abbatte la fiscalità a favore dei giovani che acquistano una prima casa e di coloro che accendono un mutuo per finanziarne l’acquisto, ha trovato ulteriori specifiche in un comunicato dell’Agenzia delle Entrate che ne ha approfondito i confini dell’applicabilità.

Continua la lettura

ISTAT: lieve flessione congiunturale del numero dei permessi di costruire e della superficie utile, nel secondo trimestre 2021

ISTAT SUPERFICIE UTILE ABITABILE E NON RESIDENZIALE, NUMERO DI ABITAZIONI I trimestre 2009 – II trimestre 2021

Nel secondo trimestre 2021, nel comparto residenziale, si stima una diminuzione congiunturale del 2,9% per il numero di abitazioni e del 2,6% per la superficie utile abitabile.
Anche la superficie dei fabbricati non residenziali diminuisce rispetto al trimestre precedente, in misura marcata (-14,6%).

Nel secondo trimestre 2021 il numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali, al netto della stagionalità, è pari a circa 14,5 mila unità.
La superficie utile abitabile è di circa 1,28 milioni di metri quadrati, mentre quella non residenziale è poco al di sopra dei 2,3 milioni di metri quadrati.

Continua la lettura

UBS: l’aumento dei prezzi degli immobili a livello globale (6% da metà 2020 a metà 2021 – il più alto dal 2014) amplifica i rischi di bolle

UBS Global Real Estate Bubble Index Relazione 2021

L’UBS Global Real Estate Bubble Index 2021, uno studio annuale condotto dal Chief Investment Office di UBS Global Wealth Management, indica che il rischio di bolle immobiliari in media è aumentato durante lo scorso anno, così come è aumentata la potenziale severità di una correzione dei prezzi in molte delle città osservate dall’indice.

Francoforte, Toronto e Hong Kong sono in cima all’indice di quest’anno e rappresentano quindi le tre città con maggior rischio di bolla tra i mercati immobiliari analizzati.
Il rischio è elevato anche a Monaco e Zurigo, mentre sia Vancouver che Stoccolma sono rientrate nella zona di rischio bolla. Amsterdam e Parigi completano la lista di città con un rischio di bolla.

Continua la lettura

CASA: è il momento di acquistare?

Comprare casa oggi

Per chi è interessato ad acqustare casa, questo è sicuramente il momento migliore: i tassi sono ai minimi e i prezzi delle abitazioni ancora fermi.
Sottoscrivere un finanziamento per comprare casa significa contrarre un “debito buono”, finalizzato all’acquisto di un patrimonio per la famiglia.

Se non ora, quando?
Si potrebbe usare un’espressione spesso utilizzata per descrivere la situazione attuale di chi è interessato ad acquistare casa, ma continua a sfogliare la margherita a fronte delle tante incertezze che caratterizzano il quadro economico.
Che indubbiamente pesano, ma sono solo una faccia della medaglia.

Continua la lettura