Efficientamento energetico abitazioni: solo l’11% delle famiglie ha effettuato interventi negli ultimi 12 mesi, il 25% pensa di farlo nei prossimi

Immagine che rappresenta la classe energetica degli immobili, per l'articolo: Efficientamento energetico abitazioni: solo l’11% delle famiglie ha effettuato interventi negli ultimi 12 mesi, il 25% pensa di farlo nei prossimi

La leva dei bonus edilizi resta fondamentale per favorire l’efficientamento energetico delle abitazioni.
Ma solo 1 famiglia su 4 pensa di farlo nei prossimi 12 mesi e l’incertezza legata al quadro normativo e alla situazione economica non favorevole, porta a rinviare gli investimenti.

Questi alcuni dei dati più significativi che emergono dalla ricerca “Efficientamento energetico. La propensione delle famiglie italiane al rinnovamento e alla ristrutturazione della casa”, curata da Nomisma e presentata in occasione del XXIV Convegno nazionale ANGAISA.

Continua la lettura

Mercato immobiliare: frenano le compravendite e il 7,3% della domanda si sposta verso la locazione, con un aumento dei canoni

Grafico dell'andamento del mercato immobiliare 2023 e previsioni 2024

Il rallentamento del mercato immobiliare italiano, che aveva iniziato a manifestarsi a partire dal secondo semestre del 2022, si è fatto progressivamente più intenso nel corso dell’anno e minaccia ora di estendersi al prossimo.

È quanto emerge dal “3° Osservatorio sul Mercato Immobiliare 2023” di Nomisma, che ha analizzato le performance immobiliari dei 13 principali mercati italiani (Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Roma, Torino e Venezia).

Continua la lettura

NOMISMA: mutui impossibili e affitti insostenibili, richiedono un’adeguata riflessione sull’emergenza casa

Immagine di stabili per l'articolo di NOMISMA, sui mutui impossibili e affitti insostenibili che richiedono un’adeguata riflessione sull’emergenza casa

Redditi spesso inadeguati e continua erosione del risparmio, rischiano di rendere mutui e affitti non facilmente sostenibili per molte famiglie italiane.

È questo il messaggio lanciato da “Sguardi familiari sull’Abitare 2023”, l’analisi presentata da Nomisma all’interno del 16° Rapporto sulla Finanza per l’Abitare, con l’obiettivo di contribuire alla riflessione sulle scelte abitative degli italiani.

Continua la lettura

NOMISMA: mercato immobiliare italiano in appannamento, causa perdita di potere di acquisto e rialzo dei tassi

NOMISMA: mercato immobiliare italiano in appannamento, causa perdita di potere di acquisto e rialzo dei tassi

Il mercato immobiliare italiano, dopo l’euforia post pandemica, mostra inequivocabili segnali di appannamento.
In un quadro macroeconomico diventato progressivamente meno favorevole, le possibilità di accesso alla proprietà si sono fatte più problematiche.

Nello specifico, la perdita di potere d’acquisto, l’erosione della capacità di risparmio e il rialzo dei tassi applicati hanno di fatto messo fuori gioco una quota considerevole della domanda potenziale, con conseguenze rilevanti sui mutui erogati e sul numero di compravendite residenziali.

Continua la lettura

CASA: 3,1 milioni di famiglie dichiarano interesse all’acquisto, ma aumenta la preoccupazione per il pagamento di mutuo e locazione

Casa: interesse all’acquisto e preoccupazione per pagamento mutuo e locazione

Sono circa 3,1 milioni le famiglie che hanno dichiarato un interesse all’acquisto di un’abitazione, nei prossimi 12 mesi.
Questa una delle principali evidenze espresse dagli intervistati nell’Indagine sulle famiglie 2023, presentata da Nomisma all’interno del “16° rapporto sulla finanza per l’abitare”.

Nel complesso va, quindi, sottolineato ancora una volta, il grande interesse degli italiani nei confronti dell’acquisto, per il soddisfacimento di un bisogno primario.
Le motivazioni di acquisto di “prima casa” e per “sostituzione prima casa”, riguardano complessivamente l’81,2% delle intenzioni manifestate dagli intervistati.

Continua la lettura

Mercato immobiliare: rassicurante investimento per gli italiani, nonostante tutto

Mercato immobiliare: opinioni degli italiani

Per 8 italiani su 10 il mattone resta il porto sicuro, ma non mancano nel settore immobiliare rischi e costi legati a un contesto socio-economico complicato.

È quanto emerge dalla ricerca “Cedola vs mattone: dove va la vera redditività? E come si distribuisce il patrimonio delle famiglie italiane?”, realizzata da Nomisma per conto di T. Rowe Price (società di gestione degli investimenti indipendente focalizzata sull’aiutare i clienti a raggiungere i loro obiettivi) e presentata in occasione della tredicesima edizione del Salone del Risparmio di Milano.

Continua la lettura