ISTAT: aumento congiunturale (1,4%) e tendenziale (+5,1%) della produzione nelle costruzioni, ad agosto 2021

ISTAT PRODUZIONE NELLE COSTRUZIONI Gennaio 2016 – agosto 2021

Ad agosto 2021 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti dell’1,4% rispetto a luglio.
Nella media del trimestre giugno–agosto 2021, la produzione nelle costruzioni registra una flessione dello 0,3% rispetto al trimestre precedente.

Su base tendenziale l’indice grezzo della produzione nelle costruzioni aumenta del 5,1%, mentre l’indice corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi di calendario sono stati 22 contro i 21 di agosto 2020) registra una crescita dell’1,5%.

Continua la lettura

ISTAT: lieve flessione congiunturale del numero dei permessi di costruire e della superficie utile, nel secondo trimestre 2021

ISTAT SUPERFICIE UTILE ABITABILE E NON RESIDENZIALE, NUMERO DI ABITAZIONI I trimestre 2009 – II trimestre 2021

Nel secondo trimestre 2021, nel comparto residenziale, si stima una diminuzione congiunturale del 2,9% per il numero di abitazioni e del 2,6% per la superficie utile abitabile.
Anche la superficie dei fabbricati non residenziali diminuisce rispetto al trimestre precedente, in misura marcata (-14,6%).

Nel secondo trimestre 2021 il numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali, al netto della stagionalità, è pari a circa 14,5 mila unità.
La superficie utile abitabile è di circa 1,28 milioni di metri quadrati, mentre quella non residenziale è poco al di sopra dei 2,3 milioni di metri quadrati.

Continua la lettura

CASA: oltre la metà dei giovani vorrebbe un’abitazione indipendente e nuova, ma il patrimonio immobiliare datato e le reali possibilità economiche ostacolano i loro desideri

Casa giovani

Comperare casa rimane l’obiettivo degli italiani, anche di quelli più giovani come i cosiddetti “Millennials” (i nati tra il 1982 ed i primi anni 90) e gli appartenenti alla “Gen Z” (nati tra il 1995 ed il 2010), che, seppure condizionati da un futuro lavorativo spesso incerto, non rinunciano all’idea di essere un giorno proprietari della loro casa dei sogni.

Infatti, stando ai dati emersi dal sondaggio di Immobiliare.it – condotto su un campione di 1.500 persone di età compresa tra i 15 e i 30 anni – quasi la totalità degli intervistati (98%) ha affermato la propria propensione ad acquistare un’abitazione, non appena sarà possibile.

Continua la lettura

ISTAT: diminuzione congiunturale (-1,9%) ma crescita tendenziale (+5,4%) della produzione nelle costruzioni, a luglio 2021

ISTAT PRODUZIONE NELLE COSTRUZIONI Gennaio 2016 – luglio 2021

A luglio 2021 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni, diminuisca dell’1,9% rispetto a giugno.
Nella media del trimestre maggio–luglio 2021, la produzione nelle costruzioni registra una flessione dello 0,5%, rispetto al trimestre precedente.

Su base tendenziale l’indice grezzo della produzione nelle costruzioni aumenta del 5,4%, mentre l’indice corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi di calendario sono stati 22 contro i 23 di luglio 2020) registra una crescita del 9,1%.

Continua la lettura

CASA: la domanda del futuro richiede tecnologia e servizi

Servizi-e-tecnologia-in-casa

La visione degli italiani sulle soluzioni abitative è cambiata, modificando la domanda.
Nel 2021, oltre il 50% delle famiglie italiane dichiara di essere intenzionata a cambiare casa nel prossimo biennio.
La quasi totalità, punta all’acquisto.

Scenari Immobiliari, in collaborazione con “Abitare Co.”, ha realizzato il Rapporto dal titolo “La nostra casa e la domanda del futuro”, presentato nel corso del 29° Forum Scenari a Santa Margherita Ligure.

L’analisi rileva lo stato attuale e si proietta verso il futuro, concentrandosi sulle nuove domande di casa, sulla nuova normalità e sul valore aggiunto che i servizi, ottenuti con l’implementazione della tecnologia, potranno portare “dalla casa con servizi, ai servizi con la casa”.

Continua la lettura

EUROSTAT: produzione nell’edilizia in calo congiunturale dello 1,7% nell’area dell’euro e dello 1,2% nell’UE (tendenziale +2,8% e +2,5%)

EUROSTAT-produzione-nelle-costruzioni-a-giugno-2021

A giugno 2021, rispetto a maggio 2021, la produzione destagionalizzata nel settore delle costruzioni è diminuita dell’1,7% nell’area dell’euro e dell’1,2% nell’UE, secondo le prime stime di Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea.
A maggio 2021, la produzione nel settore edile era diminuita dello 0,4% nell’area dell’euro e dello 0,2% nell’UE.

A giugno 2021, rispetto a giugno 2020, la produzione nelle costruzioni è aumentata del 2,8% nell’area dell’euro e del 3,5% nell’UE.

Continua la lettura