Indagine Fimaa-Confcommercio sul mercato immobiliare residenziale: alcuni segnali positivi dagli operatori immobiliari associati

Immagine di una lente d'ingrandimento e piccole costruzioni stilizzate, per l'articolo sull'Indagine Fimaa-Confcommercio sul mercato immobiliare residenziale

Torna la fiducia tra i consumatori e cresce il numero di coloro che vorrebbero cambiare casa.
Il numero delle persone interessate a comprare un’abitazione nel giro di un anno cresce infatti del 13,8%, spinte sia dall’andamento del mercato delle locazioni che dal minor costo del tasso di interesse sui mutui.

È quanto emerge dall’ultimo aggiornamento dell’Indagine sul Mercato Immobiliare Residenziale effettuato dall’Ufficio Fimaa-Confcommercio.

Continua la lettura

ISTAT: flessione congiunturale (-4,1%) e tendenziale (-16,0%del numero di compravendite e mutui (-35,3%), nel II trimestre 2023

Grafico dell'andamento del numero di compravendite rilevata dall'Istat, nel secondo trimestre 2023

Nel II trimestre 2023, sono 235.725 le convenzioni notarili di compravendita e le altre convenzioni relative ad atti traslativi a titolo oneroso per unità immobiliari.
La variazione percentuale, rilevata dall’ISTAT e calcolata sul dato destagionalizzato, è del -4,1% rispetto al trimestre precedente, mentre quella su base annua calcolata sul dato non destagionalizzato è del -16,0%.

Il 94,0% delle convenzioni stipulate riguarda i trasferimenti di proprietà di immobili a uso abitativo (221.514), il 5,7% quelli a uso economico (13.373) e lo 0,4% le convenzioni a uso speciale e multiproprietà (838).

Continua la lettura

Mercato immobiliare “prime”: crescita media dei valori (+2,2%) e dei canoni di locazione (+5,1%), nel 2023

Immagine che rappresenta l'analisi del Mercato immobiliare prime, che ha avuto una crescita media dei valori (+2,2%) e dei canoni di locazione (+5,1%), nel 2023

In un anno di volatilità economica globale, gli immobili residenziali delle proprietà di lusso hanno sfidato le aspettative e sono rimasti resilienti, con una crescita positiva del valore del capitale osservata in molte delle 30 città monitorate nel 2023 dal “Savills World Cities Prime Residential Index”.
Confermando come, in tempi di incertezza, gli immobili siano spesso visti come una riserva sicura di ricchezza.

Anche le città italiane hanno ottenuto buoni risultati nel prime dei prezzi residenziali, con valori di capitale in aumento a Roma (+3,3%) e Milano (+2,5%), mostrando una buona resilienza di fronte alla volatilità economica, all’inflazione elevata e all’aumento dei tassi di interesse.

Continua la lettura

Mercato immobiliare: cresce del 5% lo stock di case in vendita nel 2023, secondo idealista.it

Immagine relativa al rilevamento dell'andamento dello stock di case in vendita nel 2023, secondo idealista.it

Come evidenziato nell’analisi condotta dal portale immobiliare idealista, dopo quattro anni di diminuzioni costanti nell’offerta di immobili disponibili, il mercato residenziale italiano ha segnato un aumento del 5% dello stock in vendita nel corso del 2023, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Questo incremento rappresenta un miglioramento rispetto al trimestre scorso, durante il quale lo stock di case in vendita era cresciuto del 3%.
Tuttavia, confrontando questi dati con l’ultimo trimestre precedente alla pandemia, si nota ancora una riduzione dell’offerta immobiliare dell’11%.

Continua la lettura

Mercato immobiliare: domanda (+23%) e offerta (+2,5%) in crescita a gennaio 2024

Immagine relativa al rilevamento della domanda (+23%) e offerta (+2,5%) in crescita, negli annunci di gennaio 2024

Secondo quanto emerso dall’Osservatorio mensile di Immobiliare.it Insights (proptech company del gruppo), a gennaio 2024 è cresciuta la domanda, molto meno l’offerta, rispetto al mese precedente.
Mentre il prezzo al metro quadro degli immobili presenti negli annunci immobiliari, resta sostanzialmente invariato rispetto alla fine dello scorso anno.

Quelli che seguono sono i principali risultati:

Continua la lettura

Acquistare casa: le città italiane nelle quali (single o coppie) hanno maggiore o minore “accessibilità”

immagine stilizzata di una casa, per l'articolo sulla facilità di acquisto di una casa da parte di single o coppie, in Italia

Sei un lavoratore single? Non puoi permetterti quasi nessuna casa a Milano e Firenze.
Vivi a Perugia? Quasi la metà degli immobili sul mercato sono a portata di portafogli.

È quanto emerge dai dati sull’indice di affordability di Immobiliare.it Insights, la proptech del gruppo di Immobiliare.it, raccolti nel mese di dicembre 2023.
Le cose vanno meglio, chiaramente, se a cercare casa è una coppia con due stipendi.

Continua la lettura